8 dicembre 2016

Pallavolo, Polisportiva Borghesiana volley, la Montaldi: “Le nostre prime squadre dovranno stare ai vertici”

Qualche novità e diverse conferme nel settore volley della Polisportiva Borghesiana che ha iniziato la stagione 2016-17. La più importante in assoluto, che era stata comunque anticipata almeno da un paio di mesi, è rappresentata dal rientro di Stefano Criscuolo nel ruolo di responsabile del settore volley. Giuliana Montaldi, che ha portato avanti questa carica nell’ultimo triennio, sarà il direttore tecnico e al di là delle mansioni formali i due lavoreranno in piena sintonia come fatto anche in passato, prima cioè che Criscuolo lasciasse l’incarico per impegni politici. E’ proprio la Montaldi a illustrare i quadri tecnici e organizzativi della nuova stagione della Polisportiva Borghesiana volley. «Per ciò che concerne il settore femminile, la nostra prima squadra giocherà in Seconda divisione e sarà guidata da Marco Aquili. Quest’anno non faremo collaborazioni con altre società e dunque tutte le varie squadre giocheranno sotto il nome di Polisportiva Borghesiana.

Le formazioni giovanili ai nastri di partenza saranno l’Under 18 di Camilla Chiodi, l’Under 16 e la 14 di Daniele Sarnataro e l’Under 13 che sarà allenata dal neo tecnico Emiliano Dattilo, unica new entry nel nostro organigramma. Il settore minivolley, infine, sarà di nuovo affidato a coach Massimo Iacono che ha fatto benissimo nella passata stagione. Per quanto riguarda il settore maschile avremo una prima squadra in Seconda divisione che sarà gestita tecnicamente dallo stesso Stefano Criscuolo e da Giuseppe Scipioni con la possibilità di fare eventualmente anche un torneo Under 18, poi sicuramente ci sarà un gruppo Amatoriale misto guidato da Serena Filippone e forse anche un’Amatoriale femminile». La Montaldi è abbastanza chiara quando parla di obiettivi stagionali. «Le due prime squadre hanno gruppi molto validi e rinforzati rispetto all’anno scorso, quindi dovranno essere competitive nei loro campionato.

Il settore giovanile ce l’ho nel cuore perché da anni ci lavoriamo sopra: l’obiettivo a medio-lungo termine è quello di far crescere ragazze che possano poi giocare nella nostra prima squadre e diversi elementi interessanti già ci sono…». Chiusura sulle strutture: la Polisportiva Borghesiana volley ha ottenuto la possibilità di riutilizzare la palestra della scuola Pertini (adiacente al centro sportivo) dove giocherà la prima squadra femminile e ha superato l’ennesimo atto vandalico portato al pallone di via Brasili poco prima che cominciasse il “pieno” delle attività stagionali.