10 dicembre 2016

Mv Agusta Stradale: il test

Quando capita di provare una Mv Agusta l’interesse a scoprire le dinamiche del veicolo si aggiunge all’emozione di guidare una due ruote che ha nel DNA il fascino della prestazione unito a quello dell’estetica. Così è stato anche per la Stradale, provata grazie alla disponibilità della Dotoli, concessionaria ufficiale a Napoli della casa di Varese.

Il motore è il 3 cilindri da 798 cc. potente 115 cv a 11.000 giri e con 78,5 Nm di coppia a 9.000 giri. La piattaforma elettronica Motor & Vehicle Integrated Control System la Stradale offre 4 mappature: la Sport, la Normal, la Rain e la Custom che permette la personalizzazione a piacimento dei parametri del motore. Il cambio è EAS 2.0 con il quickshifter funzionante anche in scalata; il traction control è settabile su 8 livelli d’intervento. L’ABS è fornito dalla Bosch e lavora su 2 dischi anteriori di 320 mm con pinze ad attacco radiale e un disco al posteriore di 220 mm.

Il telaio è il classico traliccio misto a piastre d’alluminio ed è abbinato ad una forcella upside down da 43 mm all’anteriore ed un ammortizzatore Sachs al posteriore. Bellissima allo sguardo, la Stradale ha nel motore il punto di forza. Vigoroso ai bassi regimi, ha un allungo strepitoso. Le sospensioni, seppur rigide, permettono di districarsi tra le asperità dell’asfalto cittadino senza far subire alla schiena particolari scossoni.

In città la Stradale si destreggia bene ma è nel misto delle strade di montagna che esprime il meglio di sé. Fulminea e precisa nei cambi di direzione, questa Mv Agusta invita ad osare perché è lì che diverte, in tutta sicurezza. Il piccolo parabrezza protegge sufficientemente il busto se non si supera la velocità codice. La frenata è ben potente e gestibile in ogni frangente e l’ABS aiuta molto quando l’asfalto è rovinato. In generale la Stradale è una moto dal grande carattere, godibile tutti i giorni in città, adrenalinica oltremodo nei fine settimana.

Grazie alla Dotoli di Via Piasciarelli n° 69, è possibile effettuare in prima persona un test di questa opera d’arte griffata Mv Agusta.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.