2 dicembre 2016

Da Zanche scalpita in vista del Rally dell’Elba

Il pilota di Bormio, reduce dalla grande prestazione casalinga al Coppa Valtellina, è pronto per il rush finale del Campionato Italiano auto storiche e dal 15 al 17 settembre affronta il selettivo round sull’isola toscana al volante della scintillante Porsche 911 RSR della Pentacar navigato da De Luis

Bormio (SO), 14 settembre 2016. Scenario di lusso alla penultima prova del Campionato Italiano Rally auto storiche per Lucio Da Zanche sull’isola d’Elba. Il pilota di Bormio già campione italiano ed europeo affronta il rush finale del Tricolore e risponde presente al 28° Rally Elba Storico, in programma dal 15 al 17 settembre e valido anche per la massima serie continentale. Reduce insieme a Egle Vezzoli da una grande prestazione casalinga con tanto di vittoria fra le storiche ma soprattutto caratterizzata da un passo gara a livello delle migliori auto moderne nel 60° Rally Coppa Valtellina dello scorso fine settimana, l’alfiere della Piacenza Corse tornerà al volante della Porsche 911 RSR che scintilla d’argento targata Sanremo Games, preparata dal team Pentacar di Colico e gommata Pirelli. Sul sedile di destra, nel ruolo di navigatore Da Zanche ritroverà un altro valtellinese, l’esperto Daniele De Luis, con il quale è finora protagonista di una stagione d’autore condita con due successi assoluti al Campagnolo e al Lana Storico e dagli spettacolari podi al Sanremo, 100th Targa Florio e Alpi Orientali, tutte prove che hanno lanciato l’equipaggio lombardo in vetta alla classifica tricolore del secondo raggruppamento. Tutti su Porsche, con il team Pentacar gestito dalla famiglia Melli e con la partnership di Sanremo Games nel rally toscano saranno impegnati anche il sempre competitivo Nicholas Montini in coppia con Romano Belfiore, il patron della dinamica realtà ligure Maurizio Pagella, impegnato nel round italiano con l’obiettivo di segnare più punti possibili per continuare a cullare il proprio sogno europeo, e l’inossidabile torinese Antonio “Nello” Parisi, che anche quest’anno si conferma ai vertici della sua categoria nella serie continentale.

Così commenta Da Zanche alla vigilia del’Elba: “Veniamo dalla splendida soddisfazione di essere stati, con un’auto storica, costantemente tra i primi 8-10 assoluti al Valtellina, che per me rappresenta un grande valore. Il Rally dell’Elba è chiaramente uno scenario diverso e rimette in moto le classiche dinamiche legate al campionato, dove ritroveremo una numerosa concorrenza e una probabile incognita meteo, che significa pure incognita scelta di pneumatici. Questa gara ci ha spesso portato soddisfazioni super, ma è una competizione molto selettiva. Nel 2015 fui protagonista di una rimonta entusiasmante in una delle gare ‘spot’ alle quali non ho voluto mancare. Quest’anno le cose sono molto diverse, perché siamo in pianta stabile nel Campionato Italiano e ci stiamo giocando traguardi importanti. Ci aspettiamo una prova molto impegnativa e con numerosi rivali anche con auto ben più ‘moderne’, ma con Pentacar e Sanremo Games siamo pronti a spingere sull’acceleratore e dare spettacolo puntando in alto e concentrandoci soprattutto sulla nostra categoria, poi vediamo domenica pomeriggio che cosa saremo stati in grado di conquistare anche nella complicata scalata all’assoluta”.

Valido come accennato anche per l’Europeo, la serie internazionale che Da Zanche ha conquistato nel 2014, giovedì 15 settembre il rally scatta alle 19 da Capoliveri con arrivo previsto sempre nella località elbana alle 14.45 di sabato dopo tre intense giornate di sfide. La competizione prevede 9 prove speciali (le due insidiose notturne di giovedì sera, tre al venerdì e le quattro finali di sabato) per 137,2 chilometri contro il cronometro su un percorso totale di 343,58.

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.