5 dicembre 2016

Roma, a scuola sicuri con i carabinieri

Con la riapertura delle scuole, i Carabinieri saranno nuovamente impegnati nei pressi degli istituti scolastici della Capitale e della Provincia. Pattuglie a piedi, autoradio, moto e reparti speciali, coadiuvati anche da unità cinofile antidroga, vigileranno sull’incolumità dei giovani delle scuole romane, prevenendo situazioni di pericolo di ogni genere. Controlli attenti ma discreti svolti nelle fasce orarie di inizio e fine lezione, con modalità diverse, ricorrendo anche a personale in borghese.

Al particolare servizio parteciperanno soprattutto le 174 Stazioni Carabinieri di Roma e Provincia, capillarmente distribuite sul territorio, che costituiscono l’espressione più diretta dell’Istituzione, quella prossima ai cittadini e che ha un ruolo determinante nelle attività di prevenzione e repressione dei reati.

Anche i Carabinieri del Nucleo Investigativo  di Via In Selci che si occupano di indagini telematiche e  di casi che vedono coinvolte vittime vulnerabili ricopriranno  un ruolo importante nell’attività di prevenzione: infatti, gli stessi,  particolarmente impegnati nella lotta ai reati compiuti attraverso la Rete, effettueranno un continuo monitoraggio per impedire pericolosi adescamenti soprattutto nei confronti degli studenti minorenni.

Tale piano di prevenzione disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, in collaborazione con i presidi e direttori didattici degli istituti, proseguirà fino alla fine dell’anno scolastico, anche con altre iniziative quali conferenze sulla legalità nelle scuole e specifica attività dell’Arma sul territorio, a garanzia della sicurezza degli studenti e delle famiglie.