5 dicembre 2016

Arti Marziali, Asd Judo Energon Esco Frascati, il maestro Moraci: “Ci aspettiamo una maturazione dei giovani”

C’è di nuovo grande fermento nelle varie palestre dove l’Asd Judo Energon Esco Frascati svolge gli allenamenti dei tanti corsi che formano la sua “grande famiglia sportiva”. Il judo come le altre due attività agonistiche vale a dire la ginnastica ritmica e l’artistica oltre a tutti i corsi sono ripartiti a pieno regime. Il maestro Nicola Moraci, presidente dello storico club tuscolano fondato 40 anni fa, traccia le linee guida della nuova stagione: «L’obiettivo principale sarà quello di verificare la maturità raggiunta dai nostri giovani atleti in tutte e tre le discipline agonistiche, visto il lavoro che ormai da tempo abbiamo impostato sul vivaio. Per quanto riguarda il settore judo, fa piacere vedere alcuni nostri atleti che si sono affermati alcuni in ambito sportivo, entrando a far parte dei gruppi professionistici militari, ed altri nell’ambito lavorativo a grandi livelli ed è sicuramente motivo di grande soddisfazione anche il fatto di rivedere sul tatami ex “ragazzi” che avevano dovuto interrompere la pratica sportiva per motivi lavorativi.
L’esempio più lampante in questo senso arriva dai nostri due atleti Master, vale a dire Roberto Mascherucci e Alessio Lepore che recentemente hanno vinto una tappa del campionato italiano (Mascherucci è anche in testa alla classifica generale quando manca un solo appuntamento alla conclusione, ndr) e che stanno preparando con grande professionalità la partecipazione al campionato del mondo di categoria che si terrà a Miami». Moraci ha vissuto l’ennesima grande estate di soddisfazioni per ciò che concerne la sua attività di tecnico della Nazionale italiana giovanile visto che l’oro olimpico Fabio Basile e l’argento Odette Giuffrida sono ovviamente passati sotto la sua gestione (come testimoniato anche dalla foto d’archivio che immortala il maestro assieme ai due campioni a cinque cerchi, giovanissimi all’epoca). «Odette ha concluso l’attività giovanile ed è stata subito inserita nella Nazionale maggiore, mentre per Basile era stato fatto un lavoro che prevedeva la sua partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo, ma ha bruciato le tappe».
Chiusura con un’importante iniziativa: il club si è dotato di un box (una gabbia) di cross training presso la palestra di via Conti di Tuscolo e di tutta l’attrezzatura specifica per l’allenamento funzionale (trx, bilancieri e pedane olimpioniche, kettlebell e altro ancora). Per tutti coloro che volessero provare il funtional-cross, da lunedì 26 settembre a domenica 2 ottobre ci sarà l’Open week di questo spazio che sarà dedicato ai vari iscritti, ma anche agli atleti di altre società sportive convenzionate con quote ridotte. L’inaugurazione dello stesso, che comprenderà una breve dimostrazione, avverrà sabato 1 ottobre dalle 16,30 alle 18,30.