2 dicembre 2016

Roma, Metro A stazione Flaminio: oggi hanno vinto Claudio Palmulli e Simone Carabella

Da oggi sono in funzione presso la stazione metro A Flaminio due nuovi impianti servoscala che potranno essere utilizzati per l’accesso alla fermata dalle persone disabili e in difficoltà. È un piccolo passo ma testimonia il nostro impegno sul tema dell’accessibilità.

Roma deve essere di tutti, lo abbiamo sempre detto. Eravamo stati proprio qui in campagna elettorale per denunciare cosa non funzionasse. Oggi siamo tornati qui. Vogliamo una città che sia accessibile a tutti.

Siamo al lavoro ogni giorno, ogni minuto per una Roma migliore.

Dal profilo Facebook della sindaca Virginia Raggia apprendiamo questo passo avanti nella mobilità di Roma Capitale, un segno di civiltà che porta la capitale  ad essere accessibile a tutti. Ma non possiamo  dimenticare che questa battaglia è stata portata avanti da due nostri amici, Claudio Palmulli, un ragazzo diversamente abile che dalla sua nascita trascorre la sua vita su una carrozzina, e Simone Carabella, il suo amico fraterno che ha spinto la sua sedia a rotelle per chilometri in una sorta di “protesta” per portare alla luce il problema.

Sin dai tempi della giunta Marino, proprio su questa stazione della metro A ci sono state promesse mai mantenute e che oggi finalmente arrivano ad un traguardo. In una città che non può permettersi di lasciare un disabile in fondo alle scale di una metropolitana per ore, adesso  possiamo dire insieme “ce l’abbiamo fatta” e non importa che qualcuno si sia dimenticato di chi ha sempre fatto presente il problema, quello che ci interessa è che possiamo dire a Claudio Palmulli: “Vai caro amico puoi andare a farti un giro in centro solo con le tue forze”.

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.