8 dicembre 2016

Assaggi di fine estate, gli eventi del week end ai Castelli Romani

Da nord a sud i Castelli saranno, in questo weekend, un tripudio di profumi e sapori: Colonna Genzano e Lariano festeggeranno i loro prodotti più apprezzati; Frascati ospiterà una fiera delle tipicità locali. E poi una serie di escursioni intorno, sopra e “sotto” i laghi… ma anche nei boschi, e nei centri storici cittadini.

Lariano conclude con questo weekend, dopo dieci giorni di festeggiamenti, la rinomata Sagra del Porcino presso la grande area fieristica allestita sul Piazzale Martiri della Libertà, nella parte alta del paese. Oltre alle succulente proposte ai porcini, a pranzo e cena, animate in serata da musica e cabaret, da visitare è la grande Mostra mercato aperta l’intera giornata, con le proposte artigianali e imprenditoriali più svariate.

Colonna mette in mostra e nel piatto – condite con prelibate salse – le tipiche pincinelle, preparate con acqua e farina dalle esperte mani delle donne colonnesi, che saranno ben liete di svelare ai visitatori i segreti di quest’antica tradizione. La sagra, giunta alla sua 22ª edizione, propone anche momenti di musica e folclore.

La 28ª Festa del pane casareccio di Genzano celebra uno dei prodotti più importanti del territorio, il locale pane casareccio IGP, con i “forni in piazza” a far degustare le proprie prelibatezze.  Anche quest’anno moltissime le attività per tutta la famiglia: animazione e laboratori per bambini, spettacoli musicali, artisti di strada, esposizioni, mercatino dell’artigianato, mercato contadino a km0, la Corsa del pane genzanese, e la rinomata “Infiorata di Pane”, realizzata su via Nazario Sauro con gli ingredienti per fare il pane. Da non perdere nemmeno la grande bruschettata: dal 1998 è tradizione preparare e condividere con i visitatori una bruschetta gigante preparata dai forni locali e offerta al pubblico nel pomeriggio della domenica. Segnaliamo anche le visite guidate al monumentale Palazzo Sforza Cesarini e al suo meraviglioso Parco, mirabile esempio di giardino romantico realizzato alla metà dell’800 alla maniera inglese, con particolari esemplari floristici ed arborei autoctoni ed esotici, piccole cascate, ninfei, e incantevoli vedute sul Lago di Nemi.

A Frascati la Fiera dei Sapori sarà una festa del gusto locale, in cui si darà appuntamento tutto il buono dei Castelli Romani: dai piatti tipici alla norcineria, dalle specialità di frutta e verdura ai prodotti caseari, dai dolci tradizionali ai vini, vero fiore all’occhiello dell’enogastronomia castellana.

A presentare le loro “creazioni” saranno direttamente i produttori, che mostreranno e faranno assaggiare al pubblico presente il risultato del loro lavoro. Nel corso della manifestazione spazio anche a vari appuntamenti collaterali: Piazza San Pietro, sede della Fiera, ospiterà un percorso formativo dedicato ai prodotti tipici dei Castelli Romani, con informazioni e curiosità su ciascuno di essi; e non mancheranno gli interventi musicali.

Gli amanti del trekking nei boschi potranno cimentarsi  sabato 17 nella traversata dell’Artemisio, dai Pratoni del Vivaro fino alla vetta del Monte Peschio (939m) e al Maschio d’Ariano; e domenica 18 esplorare il Vulcano Laziale, la nascita del territorio e le vicende storiche dell’Artemisio e del Castello d’Ariano.

Il trekking urbano toccherà questa settimana Albano (sabato), con particolare attenzione agli antichi luoghi di culto cristiani ed Ariccia (domenica), in un percorso che attraverserà il centro storico e il bosco del Parco Chigi con la possibilità di degustare porchetta.

Appuntamento particolare, sabato 17, la proiezione all’aperto, a Castel Gandolfo, di immagini esclusive delle esplorazioni speleologiche e speleo subacquee condotte da Hypogea nell’Emissario Albano.

Mentre per le famiglie domenica 18 a Monte Porzio si proporrà di scoprire il proprio “animale-guida” con giochi di movimento, danze, colori per disegnare e carte magiche…

Per chi volesse trascorrere un’intera giornata ai Castelli, ci saranno 2 bus tour guidati (anche in inglese) per spostarsi – sabato 17 – dalle ville di Monte Porzio ai paesaggi lacustri di Castel Gandolfo e Nemi,  con visita del Museo delle navi romane e del borgo di Nemi, e visitare – domenica 18 – i più importanti santuari della zona; entrambe le occasioni  consentiranno anche di degustare i piatti tipici locali.

Infine, ogni giorno – come per tutta l’estate – si avrà la possibilità di navigare il lago di Castel Gandolfo sulla barca didattica dell’Ente Parco.

Si ricorda che tutte le attività guidate richiedono la prenotazione, e che i contatti e le specifiche si trovano sul sito web www.visitcastelliromani.it