5 dicembre 2016

Le Commissioni Qualità della Vita e Ambiente proseguono la discussione sulle linee di azione per il verde

Coordinamento delle diverse figure che operano a tutela del verde, apertura alla cittadinanza nell’individuazione delle zone di intervento, utilizzo delle sponsorizzazioni per finanziare i progetti, revisione del contratto di servizio con ABC. Queste alcuni dei punti affrontati oggi in una nuova riunione congiunta delle Commissioni Qualità della Vita (presidente Francesco Vernetti) e Ambiente (presidente Marco Gaudini) dedicata al tema del verde, con la partecipazione degli Assessori Villani e Del Giudice, degli uffici comunali e di ABC.
Non si ferma il lavoro di assessorati, uffici e Municipalità per migliorare le azioni di intervento a tutela del verde. Resta centrale il nodo delle risorse per acquistare gli strumenti necessari e migliorare il lavoro delle squadre attive sul territorio: lo hanno ribadito i presidenti delle due commissioni e l’assessore all’Ambiente Raffaele Del Giudice, che ha annunciato un nuovo intervento di pulizia per metà settimana a Piazzale Tecchio, in attesa che il disciplinare frutto della collaborazione tra assessorato, Napoli Servizi e Municipalità chiarisca definitivamente le rispettive competenze sui territori. I territori sono i principali interlocutori anche dell’assessorato alla Qualità della Vita, come ha spiegato l’assessora Daniela Villani: un’interlocuzione permanente con i presidenti di Municipalità individuerà le strade più bisognose di interventi e quelle dove poter avviare le prime azioni di programmazione sociale (servizi ai cittadini in aree verdi); i cittadini, singolarmente o attraverso associazioni, in stretta collaborazione con l’assessorato, potranno fornire indicazioni o offrire sostegno economico (crowdfunding), ambito per il quale si sta lavorando ad un apposito regolamento.
Se la carenza di personale potrebbe diventare un problema coi pensionamenti – a quello comunale, si affiancano le squadre di 24 soci cooperatori, una di pronto intervento composta da 14 persone e un’altra di 15 LSU, come ha illustrato il Dirigente del Servizio Politiche attive per il lavoro Camarda – non secondario è l’aspetto di vestiario, mezzi di trasporto per raggiungere il punto di intervento e quello dei mezzi meccanici. Per alcune attrezzature, l’eventuale acquisto non risolverebbe il problema senza poter contare poi su risorse certe per la manutenzione. Meglio quindi, almeno per alcune di esse, ricorrere alla formula del noleggio, come ha spiegato la dirigente del servizio Verde, Bastia. Altro capitolo dolente quello dell’irrigazione, oggetto, insieme ad altri quesiti, di un intervento del consigliere Brambilla (Movimento 5 Stelle): la partecipata ABC è coinvolta solo fino all’alimentazione delle bocchette, mentre la competenza degli impianti nel verde ricade sulle Municipalità. In attesa di rivedere il contratto di servizio con il Comune e rinnovare la convenzione, scaduta, per le 52 fontane e gli 84 beverini di sua competenza, l’ABC ha ribadito, con Gianluca Sorgenti, l’impegno su lotta agli sprechi e investimenti per la ricerca.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5957 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.