9 dicembre 2016

Calcio, Serie D, Ostiamare corsara a Trestina: seconda vittoria per i biancoviola

Come nella stagione 2013-2014, ma con diversi protagonisti e con mister Grecco alla guida, l’ Ostiamare espugna il ” Casini” e manda ko 3 a 0 (allora fu 3 a 1) il Trestina conquistando la seconda vittoria dopo l’esordio con successo contro il Latte Dolce. Biancoviola a punteggio pieno, con 4 reti fatte e 0 subite, e tanti applausi ai ragazzi per aver saputo soffrire da squadra e poi colpire nei momenti decisivi, con le reti di Vano (seconda di fila), Piroli (splendida punizione) e Magrassi (dal dischetto). Nota di merito per il giovane talento del ’99, Andrea Belardelli, che ha vissuto l’emozionante debutto, peraltro da titolare, in Serie D e si è reso protagonista di 60 minuti positivi nei quali ha dimostrato grande sicurezza, prima di uscire nella staffetta decisa dal mister con il ’98 Calveri.
Partenza subito ricca di emozioni. Dapprima il Trestina si rende pericoloso con Nonni che aggancia la sfera in scivolata, nel cuore dell’area, sul lancio lungo dei compagni, ma Barrago è attento e blocca con sicurezza. Poi è l’Ostiamare a rendersi pericolosa: punizione di Attili, deviata da un difensore umbro, Piroli schiaccia di testa ma trova la respinta decisiva di Spano che concede solamente il corner.
Da questo momento in poi, l’ Ostiamare soffre circa 20 minuti, concedendo due palle gol agli avversari. Nella prima è sfortunatissimo Nonni, numero 6 del Trestina, perchè impatta bene sugli sviluppi di corner, ma colpisce l’incrocio dei pali, poi nella seconda Ridolfi arriva sul pallone, a porta sguarnita, ma manda clamorosamente alto.
I biancoviola resistono e poi colpiscono, cinicamente, a fine frazione, con Vano, che riprende la respinta corta della difesa del Trestina per battere a rete. Sinistro micidiale e imprendibile per Spano, Ostiamare al riposo in vantaggio con la seconda rete in campionato per il gigante lidense.
Si riparte e il Trestina si mette in evidenza con Ridolfi che prova in diagonale ma non trova la porta. Sul ribaltamenteo di fronte Ferrari viene anticipato al momento della conclusione da Spano in uscita disperata. Si susseguono le emozioni fino al minuto 30 quando la magistrale punizione di Piroli (da segnalare l’ottimo tocco di palla del capitano D’Astolfo, ndr) non lascia scampo a Spano. Traiettoria perfetta e 2 a 0 per i ragazzi dell’ Anco Marzio.
Entra anche Magrassi nella parte finale e ci sarà gloria anche per lui. Spano, portiere del Trestina, blocca la sfera ma alza troppo il piede, colpendo Attili e commettendo una grave ingenuità. E’ rosso per lui – inevitabile il provvedimento deciso dal pistoiese Cinque – (cambi finiti per il Trestina e quindi in porta ci va un giocatore di movimento, il numero 5 Iozzia) e rigore per il team di Greco. Magrassi freddissimo si regala il primo gol in maglia biancoviola. E’ 3 a 0 Ostia, è secondo successo di fila, grande inizio ma ora rimbocchiamoci le maniche e continuiamo a lavorare. Domenica all’ Anco Marzio arriva il Monterosi degli ex Piro, Costantini e Fanasca.

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE G
2^ GIORNATA DI ANDATA
TRESTINA-OSTIAMARE 0-3
TRESTINA: Spano, Della Spoletina, Rizzo (35’st Merlini), Vinagli, Iozzia, Nonni, Martinozzi (1’st Salis), Morvidoni (36’st Marinelli), Ridolfi, Ceccagnoli Liurni. A disp.: Vadi, Burini, Cignarini, Cecchetti, Qoku, Palazzoli. All.: Riccardo Zampagna.
OSTIAMARE: Barrago, Belardelli (15’st Calveri), Vecchiotti, Bellini, Colantoni, Piroli, Ferrari (44’st Fraschetti), D’Astolfo, Vano (31’st Magrassi), Attili, Catese. A disp.: Quattrotto, Palmieri, Rondoni, Baldinelli, Cristiano, Breda. All.: Alfonso Greco.
ARBITRO: Michele Cinque di Pistoia. ASSISTENTI: Nicola Iocca di Isernia; Cristofer Meloni di Olbia.
MARCATORI: 44’pt Vano, 30’st Piroli, 39’st Magrassi rig. (OM).
ESPULSO: Spano (T) per condotta scorretta ai danni di Attili (OM).

Riccardo Troiani