10 dicembre 2016

Andrea Dovizioso terzo dopo la prima giornata

Andrea Dovizioso ha chiuso al terzo posto la prima giornata di prove del GP TIM di San Marino e della Riviera di Rimini. Il pilota romagnolo del Ducati Team, dopo aver fatto segnare il settimo tempo nelle FP1 del mattino, ha poi ottenuto il terzo crono in 1’32”901 nel pomeriggio.
Andrea Iannone è invece incappato in una scivolata alla curva 13 nel corso del quinto giro della prima sessione di prove libere e, rotolando nella ghiaia, si è provocato una contusione alla schiena. Trasportato prima al centro medico del circuito e poi in elicottero all’Ospedale Bufalini di Cesena, il pilota di Vasto è stato sottoposto ad una TAC che ha rivelato la presenza di una frattura alla vertebra D3. I medici del circuito hanno quindi deciso di visitare nuovamente Iannone domani mattina prima di decidere se il pilota abruzzese poterà scendere in pista per le FP3.
Michele Pirro, in gara a Misano con la Desmosedici GP del Ducati Test Team, ha chiuso la giornata odierna in quattordicesima posizione.
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 1’32”901 (3°)
“Sono soddisfatto di come abbiamo lavorato oggi, e del fatto che nel pomeriggio abbiamo fatto un bel passo avanti. Siamo partiti facendo alcune prove di gomme e di set-up e abbiamo migliorato sempre i nostri tempi, e questo è molto importante. Siamo in linea con i più veloci ma credo che domani sarà necessario migliorarsi ancora, per poter rimanere fra i primi, e quindi ci dovremo concentrare sulle ultime rifiniture.”
Andrea Iannone (Ducati Team #29) – 1’34”699 (19°)
“Nel primo turno di FP1 nel quinto giro sono scivolato perdendo l’anteriore alla curva 13 ed ho iniziato a rotolare nella ghiaia. Purtroppo ho riportato una compressione alla schiena e gli esami hanno poi evidenziato una frattura alla vertebra D3. I medici hanno deciso di controllarmi nuovamente domattina, prima di darmi l’eventuale OK per la gara: io spero di riuscire a riposare bene questa notte e di svegliarmi senza troppo dolore, perché ci tengo particolarmente a correre qui a Misano.”
Michele Pirro (Ducati Team #51) – 1’33’’885 (14°)
“Non siamo molto contenti delle prestazioni di oggi, ma ci siamo concentrati su alcune prove importanti per il passo gara. Abbiamo raccolto buone informazioni e penso che domani sarà possibile fare un sensibile passo in avanti. La squadra sta lavorando bene e anche io farò del mio meglio per migliorare la nostra posizione domani”.
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5993 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.