11 dicembre 2016

Alatri, utilizzavano una macchina come ariete per entrare nei negozi e derubarli: arrestati dai carabinieri

La Compagnia Carabinieri di Alatri,  a seguito di una aumento dei fenomeni delittuosi ha messo in atto, anche su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, una serie di servizi mirati atti a prevenire i reati contro il patrimonio, in particolare nelle zone periferiche della città oggetto negli ultimi giorni di alcuni furti. In qualche caso il “modus operandi” è stato quello di utilizzare un’autovettura come ariete per infrangere le vetrine delle attività commerciali, penetrare all’interno e “ripulire” i locali.

Il dispositivo messo in atto ha dato i propri frutti, tanto che sono stati tratti in arresto un 30enne ed un 52enne di Frosinone resisi responsabili dei reati di “concorso in furto aggravato e ricettazione”. I predetti venivano notati da un militare di quel  Comando, libero dal servizio, al confine tra i comuni di Frosinone e Alatri a bordo di un’autovettura che il militare sapeva di essere oggetto di ricerca, per cui si poneva con il suo veicolo privato all’inseguimento della stessa, contattando contestualmente la Centrale Operativa che inviava altre pattuglie nell’area interessata. Fermati nella frazione di Tecchiena dopo aver danneggiavano l’autovettura del militare e  sottoposti a perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di somme di denaro, bottiglie di superalcolici, nonché di un registratore di cassa. Le tempestive indagini svolte permettevano di appurare che la refurtiva era il provento di alcuni colpi messi a segno poco prima in esercizi commerciali ubicati in Frosinone (il denaro era stato asportato da un negozio di calzature, i superalcolici in un bar e il registratore di cassa da un negozio ortofrutticolo), utilizzando la medesima tecnica consistente nel rompere le vetrine con l’autovettura. Altresì veniva accertato che i due, sempre nella nottata, avevano rotto la vetrina e tentato il furto presso un  distributore sito sulla superstrada Ferentino-Sora, non riuscendo nell’intento a seguito dell’intervento del proprietario. L’autovettura e la refurtiva recuperata sono state restituite ai legittimi proprietari

About Samantha Lombardi 4036 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it