11 dicembre 2016

Calcio, Serie D, l’Ostiamare parte bene: Vano regala il primo sorriso a mister Greco

Partenza positiva per l’ Ostiamare targata Alfonso Greco che bagna così con una vittoria la sua prima sulla panchina dei Gabbiani, da lidense doc. All’esordio in campionato, all’ Anco Marzio, è con la firma di Vano che i biancoviola conquistano tre importanti punti in classifica. Il gigante dell’attacco lidense stende la neopromossa sassarese Latte Dolce e consente ai Gabbiani di partire con un sorriso, confermando la tradizione positiva degli esordi (3 vittorie nelle ultime 3 stagioni). Primo tempo positivo, e non solo per la rete che ha deciso il match (con un pizzico di fortuna che non guasta e che racconteremo in seguito), secondo tempo di contenimento, con grinta e buona personalità da parte di tutti (tra i migliori senza dubbio la coppia di difensori centrali Colantoni-Piroli), e al traguardo è stata l’ Ostiamare a brindare. Domenica prima trasferta, destinazione Trestina (sconfitta 5 a 0 dal Rieti al Centro d’Italia-Manlio Scopigno ), in provincia di Città di Castello.

Si è partiti con un brivido (nonostante il caldo afoso) per la difesa lidense: sugli sviluppi di un calcio piazzato ospite, Pala impatta di testa ottimamente ma è sfortunato perchè la palla spizza la traversa e finisce fuori. L’occasione del Latte Dolce sveglia la truppa di Greco che si riversa immediatamente in avanti, pronta a scatenare in attacco il suo gigante di 198 centimetri, punto di riferimento importante dell’attacco biancoviola. Proprio lui, al 20′ prova a impensierire la difesa sassarese ma è al 23′ che, con grande determinazione riesce a bucare la porta avversaria.
Con la “voglia di spaccare tutto” strappa la palla all’ultimo difensore del Latte Dolce, entra in area, dribbla Garau e deposita la palla in rete, andando poi a ricevere l’applauso dei tifosi in tribuna. Ma anche il giallo dal direttore di gara per essersi tolto la maglietta pochi istanti dopo aver realizzato il punto dell’1 a 0, che sarà decisivo ai fini della vittoria.

Ancora Ostiamare poco dopo, con Attili che prova dalla distanza, gran conclusione palla fuori di poco. Poi è ancora Vano a rendersi pericoloso: Garau cicca la palla nel rinvio, il numero nove lidense ne approfitta per recuperare la palla e tentare la conclusione, ribattuta però dal portiere sassarese. L’azione sfuma e per poco non c’è la beffa, con gli ospiti di Massimiliano Paba che vanno vicini al pari: sempre di testa, questa volta Congiu, staccatosi dalla difesa per andare a colpire nel cuore dell’area, colpisce la traversa. La palla finisce fuori, e si chiude anche la frazione con i lidensi avanti.
Nella ripresa la storia sarà diversa. Ostiamare in contenimento (anche se sempre pronta a colpire) e Latte Dolce alla ricerca, naturalmente, del gol del pari. Saranno minori le occasioni degne di nota, ma in una di queste Scognamillo manda alto, da posizione decentrata, ma a pochi passi da Quattrotto. Dell’Ostia, invece, l’ultima chance con Magrassi che controlla bene e poi conclude, ma spedisce alto. Finisce 1 a 0, l’ Ostiamare parte bene, mette il primo fieno in cascina. La strada è lunga, c’è tanto da lavorare – come detto da mister Greco, ma la determinazione e il sacrificio visto sono di buon auspicio per il prosieguo del campionato. Forza Ostia!

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE G
1^ GIORNATA DI ANDATA
OSTIAMARE – LATTE DOLCE SASSARI 1-0
OSTIAMARE: Quattrotto, Calveri (25’st Ferrari), Vecchiotti, Bellini, Colantoni, Piroli, Coco, D’Astolfo, Vano (26’st Magrassi), Attili, Catese. A disp.: Barrago, Palmieri, Baldinelli, Rondoni, Cristiano, Breda, Fraschetti. All.: Alfonso Greco.
LATTE DOLCE: Garau, Fideli, Cocco, Delrio (18’st Chessa), Congiu, Mereu, Ruggiu (18’st Palmas), Spano (32’st Carboni), Scognamillo, Usai, Pala. A disp.: Segantini, Piga, Puledda, Pireddu. All.: Massimiliano Paba.
ARBITRO: Giorgio Piacenza di Bari. ASSISTENTI: Gallo e De Girolamo, entrambi della sezione di Avellino.
MARCATORE: 23’pt Vano (OM).

Riccardo Troiani