6 dicembre 2016

MotoGp, Silverstone: report gara Aprilia

Si chiude con un piazzamento in top-10 il weekend inglese di Aprilia. La gara di Silverstone ha visto subito una bandiera rossa, esposta nel corso del primo giro per l’incidente che ha coinvolto Baz e Pol Espargaró. Dopo la procedura di partenza veloce le ostilità sono riprese con distanza ridotta a 19 giri.

Sia Alvaro Bautista che Stefan Bradl hanno trovato un buono spunto allo spegnimento del semaforo, candidandosi ad un piazzamento importante forti di un passo gara consistente. Mentre ingaggiava battaglia con alcuni piloti, Stefan è rimasto però vittima incolpevole di un contatto che lo ha portato alla caduta, costringendolo al ritiro.

Bautista ha continuato la sua progressione, lottando a lungo con Hernandez e riuscendo a guadagnare un margine tranquillizzante dopo il sorpasso. Gestendo bene l’usura delle gomme il pilota spagnolo dell’Aprilia Racing Team Gresini ha messo in mostra grande costanza di rendimento, transitando al decimo posto sotto la bandiera a scacchi. Risultato incoraggiante in vista della prossima gara italiana, a Misanotra sette giorni.

ROMANO ALBESIANO – RESPONSABILE APRILIA RACING
“Alvaro oggi ha fatto una bella gara, considerando le difficoltà che abbiamo riscontrato in prova e la posizione di partenza. Come spesso accade, la RS-GP dimostra buone prestazioni sul ritmo specialmente nella seconda parte di gara. Quello che ci manca maggiormente al momento è sfruttare la massima prestazione della gomma, sia nei primi giri che in qualifica. Peccato per la caduta di Stefan, aveva scelto una diversa gomma anteriore che probabilmente sarebbe stata premiante in gara, viste le buone sensazioni. Ora andiamo a Misano, dove potremo fare un buon weekend”.
FAUSTO GRESINI – TEAM MANAGER
“La buona prestazione di Bautista conferma il nostro potenziale in gara, non era facile oggi dopo una qualifica che ci vede spesso faticare. Dispiace per Stefan, il contatto con Laverty gli ha impedito di ottenere un risultato incoraggiante. Ci sono dei segnali positivi che dobbiamo considerare, primo fra tutti il distacco dalla vetta piuttosto ridotto. Bisogna continuare a lavorare, rimanendo concentrati è possibile crescere velocemente e quanto successo oggi lo dimostra”.

ALVARO BAUTISTA
“La prima partenza è stata piuttosto movimentata, fortunatamente sia Pol che Loris stanno bene. Al secondo start ho cercato di trovare il mio passo, abbiamo faticato durante il fine settimana ma sapevo che in bagarre con gli altri piloti mi sarei potuto migliorare. Cosi è stato, ho recuperato qualche posizione lottando poi a lungo con Hernandez. Quando l’ho superato ho cambiato una impostazione elettronica sulla RS-GP per trovare qualche decimo e guadagnare margine. Ci sono riuscito, grazie alla squadra e ai meccanici che hanno lavorato tanto per darmi la migliore moto possibile. Guardo con ottimismo a Misano, Aprilia gioca in casa quindi spero di regalare ai tifosi una buona prestazione”.‬‬
STEFAN BRADL
“Sono molto deluso perche oggi il mio feeling sulla RS-GP era buono. Mentre stavo lottando con altri piloti, Laverty non mi ha lasciato spazio, costringendomi alla caduta. Come detto sono dispiaciuto, quello che possiamo fare ora è pensare alla gara di casa di Aprilia a Misano”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5975 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.