10 dicembre 2016

Angelus, Papa prega per una suora uccisa ad Haiti e religiose che danno la vita

Madre Teresa è veramente la Santa di tutti. Lo dimostrano le tante persone di ogni credo presenti in Piazza San Pietro. La Santa diceva: “Sono albanese di sangue, indiana di cittadinanza. Per quel che attiene alla mia fede, sono una suora cattolica. Secondo la mia vocazione, appartengo al mondo. Ma per quanto riguarda il mio cuore, appartengo interamente al Cuore di Gesù”.

Così, hanno presenziato alla Messa i presidenti di Albania, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Kosovo, il ministro degli Esteri dell’India, Sushma Swaraj, una donna indù, e poi ancora il capo dei Bektashi, una confraternita musulmana albanese, e il vescovo della Chiesa protestante di Calcutta. Presente anche la Regina Sofia di Spagna.

Il Papa saluta e ringrazia tutti. Rivolge poi il suo pensiero ai volontari e agli operatori di misericordia che affida alla protezione di Madre Teresa per imparare “a contemplare e adorare ogni giorno Gesù Crocifisso per riconoscerlo e servirlo nei fratelli bisognosi”.

Quindi ricorda “quanti si spendono al servizio dei fratelli in contesti difficili e rischiosi”, pensando “specialmente a tante religiose che donano la loro vita senza risparmio”:

“Preghiamo in particolare per la Suora missionaria spagnola, Suor Isabel, che è stata uccisa due giorni fa nella capitale di Haiti, un Paese tanto provato, per il quale auspico che cessino tali atti di violenza e vi sia maggiore sicurezza per tutti. Ricordiamo anche altre Suore che, recentemente, hanno subito violenze in altri Paesi”.

(Da Radio Vaticana)

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.