10 dicembre 2016

Calcio, Torre Angela, la nuova Juniores di Formisano è già partita: “Possiamo puntare ai vertici”

Il centro sportivo di via Amico Aspertini, “tana” del Torre Angela del presidentissimo Roberto Ciani, ha riaperto i battenti. E lo ha fatto per riabbracciare la squadra maggiore delle giovanili, la Juniores provinciale di mister Vincenzo Formisano. «Da lunedì scorso è partito il nostro ritiro in sede – spiega l’allenatore – Per tutta questa settimana abbiamo fatto doppie sedute, una alle 11 del mattino e una a partire dalle 15, e i ragazzi anche all’ora di pranzo sono rimasti all’interno del nostro centro. Ho trovato grande disponibilità e voglia di sacrificio da parte di tutti, sono molto soddisfatto di come stanno andando le cose in questi giorni». Per questo week-end non sono state programmate amichevoli.
«Una mia precisa scelta: la squadra sta lavorando duramente e non mi sembrava il caso di “stressare” ulteriormente i ragazzi con una partita. Dalla prossima settimana torneremo ad allenarci con una seduta al giorno, impostando il lavoro più sulla parte tattica, e sabato prossimo alle ore 18 ospiteremo il Pibe de Oro per il primo impegno ufficioso». Formisano sembra molto fiducioso sulle possibilità di questi ragazzi che, in parte, ha allenato anche l’anno scorso nella categoria Juniores Primavera. «L’organico è stato indubbiamente rinforzato rispetto alla passata stagione ed è sostanzialmente completo e competitivo in tutti i reparti, siamo convinti di poter fare un campionato di vertice e puntare ai play off di categoria». L’allenatore ha iniziato la sua seconda stagione al Torre Angela. «Una società che ci ha costantemente dimostrato la propria vicinanza, a partire dal presidente Roberto Ciani e dal direttore generale Fabrizio Ciani: proveremo a regalare al club delle belle soddisfazioni nel corso di questa stagione».
Intanto domani si radunerà anche la prima squadra che inizierà a preparare il debutto nel campionato di Prima categoria, mentre dalla prossima settimana toccherà a tutte le altre formazioni dell’agonistica e poi dal 12 settembre anche al “plotone” della Scuola calcio.