3 dicembre 2016

Terremoto, Sen Gaetti, M5S: “Corruzione appalti? Serve controllo superiore a livello comunale”

Il Senatore Luigi Gaetti (M5S) , vice pres. Comm. parlamentare antimafia, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Le polemiche sui funerali delle vittime di Amatrice. “E’ giusto che i funerali si svolgano ad Amatrice –ha affermato Gaetti-, siamo in una fase di elaborazione del lutto. Il numero degli automezzi, delle automobili che arriveranno potrebbe creare qualche scompiglio, ma le necessità dei cittadini di sentirsi vicini gli uni con gli altri vanno rispettate. Io ho gestito per 29 anni un obitorio per cui quando mi ritrovavo davanti i parenti delle vittime, era fondamentale la fase dell’ascolto, lasciarli sfogare. Le istituzioni devono fare uno sforzo organizzativo sicuramente importante, valutando con molta attenzione, io non sposterei mai un funerale collettivo dalla zona colpita”.

Rischio corruzione nella fase di ricostruzione. “Come Commissione stiamo controllando le varie ditte, del cda –ha spiegato Gaetti-. Ci deve essere però un controllo sia della prefettura, sia degli organi dello stato. Purtroppo non sono ancora definiti tutti i decreti attuativi del codice degli appalti. Superando tutte queste criticità si spera che ci possa essere un controllo superiore anche a livello comunale. L’Anac controlla dal punto di vista formale l’appalto. Ma se nell’appalto ci sono 3 pilastri e poi se ne fanno due, l’Anac non ha il compito di verificare. A verificare devono essere gli organi tecnici. Alle volte si danno responsabilità a livello pubblico generale, invece ci deve essere etica nel controllo del funzionario locale”.

Fonte: Radio Cusano Campus