6 dicembre 2016

Vettel: “Ho lasciato spazio per Kimi, non per tre macchine”

Sebastian Vettel: “Oggi ero partito bene, prendendo la seconda posizione, ero davanti di mezza macchina e quindi avevo il diritto di traiettoria. Non riuscivo a vedere Kimi, che era nel punto cieco, e tanto meno Verstappen che stava ancora più a destra. Quindi credo che quello che Max stava cercando di fare non avrebbe funzionato comunque. Ovviamente lui non ha permesso a Kimi di spostarsi all’interno e ad entrambi di passare la prima curva in modo normale. Ci siamo toccati tutti e tre e a me e Kimi è andata male. Naturalmente col senno di poi avrei lasciato più spazio, ma in quei momenti si pensa a uscire dalla curva e alla corsa. Io avevo lasciato spazio per Kimi, ma non per tre macchine. Max era partito male, stava perdendo terreno. Negli ultimi anni abbiamo imparato che se si va molto all’interno la pista non ti permette niente. Le vetture davanti hanno la priorità, e questa è una cosa che lui dovrebbe capire. A quel punto non c’era modo di entrare in curva senza toccarsi. Non credo che stia a me e Kimi cambiare quello che facciamo, ci rispettiamo l’un l’altro, è solo un peccato quando due macchine dello stesso colore si toccano.”

Fonte: ferrari.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5961 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.