7 dicembre 2016

Roma, controlli antidroga al Casilino: due pusher in manette

Due pusher sono stati arrestati dalla Polizia di Stato nella giornata di ieri al Casilino. Il primo spacciatore finito in manette è stato tradito dalle piante di marijuana visibili dal terrazzo.

Agli agenti del Commissariato Casilino, nel corso del pattugliamento effettuato nella zona, non sono sfuggite quelle piante rigogliose visibili in uno dei balconi di via Amico Aspertini ed hanno deciso di effettuare una verifica.

Individuata l’abitazione, nel corso del controllo sono state rinvenute, oltre ad alcune piante di marijuana interate nei vasi, anche alcune piante essiccate, circa 100 semi, 40 grammi di hashish e tutto il necessario per il confezionamento delle singole dosi.

Pertanto al termine V.F., romano di 50 anni, è stato arrestato per rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti al fine di spaccio.

Un secondo arresto è stato effettuato, sempre dagli agenti del Commissariato, in via delle Tortore.

Già da alcuni giorni l’abitazione era tenuta d’occhio dai poliziotti, che sospettavano che quel via vai di giovani notato negli ultimi tempi fosse dovuto ad un’attività di spaccio.

Nel pomeriggio di ieri gli agenti, appostatisi sulle scale dello stabile, hanno avuto modo di assistere alla consegna di due involucri risultati poi contenere cocaina.

All’interno dell’abitazione rinvenute poi altre 58 dosi pronte per lo spaccio.

Pertanto, al termine degli accertamenti, E.S., romano di 24 anni, è finito in manette, mentre l’acquirente è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti.

About Emanuele Bompadre 8260 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.