4 dicembre 2016

Trastevere, sopreso a spacciare hashish si getta nel Tevere per scappare: arrestato un afgano

Lo hanno sorpreso all’altezza di Ponte Sisto mentre stava contrattando con un suo “cliente” il prezzo per la cessione di alcune dosi di hashish e quando i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno tentato di fermarlo lui è corso sulla banchina del Tevere gettandosi in acqua nel tentativo di sfuggire alla cattura.

Protagonista della vicenda è un cittadino afgano di 24 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con numerosi precedenti alle spalle.

I Carabinieri lo hanno rincorso e dopo averlo visto scendere nelle acque del Tevere, lo hanno fortunatamente convinto a non tentare la traversata anche per salvaguardare la sua incolumità.

Il ragazzo è, quindi, tornato sulla banchina da dove si era tuffato ed è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nelle sue tasche i militari hanno recuperato complessivamente una ventina di grammi di hashish.

Trattenuto in caserma, il 24enne è in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.