11 dicembre 2016

Il 51esimo Trofeo Luigi Fagioli ruggisce con 268 iscritti

Il 51° Trofeo Luigi Fagioli è da record grazie a un “pieno” di iscritti che tocca quota 268 e ora l’elenco attende soltanto l’approvazione ufficiale. È un risultato perfino oltre le previsioni quello raggiunto dalla cronoscalata umbra che sarà di scena a Gubbio nel fine settimana del 21 agosto, valida come nona prova del Campionato Italiano Velocità Montagna e per i Tricolori Energie Alternative e Bicilindriche, oltre che per altre serie nazionali, fra i quali il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud e la competizione riservata alle ammirate auto storiche. L’elevato numero di piloti iscritti permetterà al sempre folto pubblico di appassionati, turisti e curiosi di gustarsi il grande spettacolo di prove e gare con protagoniste tutte le tipologie di bolidi ammessi nelle corse in salita. Ben rappresentati e con novità interessanti i gruppi dei Prototipi, delle vetture Formula, delle Silhouette e Gran Turismo, a caccia di punti pesanti o di un importante banco di prova per testare le ultime novità. Grandi sfide si prospettano anche nelle categorie delle auto Turismo o da rally, mentre sono 61 le “classic car” che si contenderanno la Coppa Città di Gubbio a loro riservata. Oltre che per il CIVM, il massimo campionato promosso da AciSport, si giocheranno preziosi punti tricolori anche i protagonisti della Green Hybrid Cup 2016. Il trofeo organizzato dalla BRC Gas Equipment valido per il Campionato Italiano Energie Alternative al Trofeo Fagioli arriva al quarto round dei sei in programma e ha eguagliato il massimo stagionale di iscritti grazie alla presenza di ben sette Kia Venga 1.6 con alimentazione ibrida a Gpl.

Il boom di iscritti premia l’infaticabile e attento lavoro del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche, che raccoglie questo primo risultato con grande soddisfazione e conferma la classica cronoscalata della Gola del Bottaccione come una delle più amate d’Europa. Ormai è tutto pronto per l’evento e gli ultimi preparativi sui 4150 metri del tracciato di gara che sale fino a Madonna della Cima si concluderanno nelle prossime ore con il definitivo allestimento “racing”. La “Montecarlo delle salite” entrerà nel vivo venerdì 19 agosto con verifiche sportive (15.30-19.30) e verifiche tecniche (15.45-19.45) nella zona del complesso di San Benedetto, quartier generale dell’evento, che alle 21 ospiterà anche la premiazione del Memorial Barbetti, riconoscimento che quest’anno prevede un’iniziativa del tutto particolare. Sabato 20 agosto con start alle 10 si disputano le due prove ufficiali, mentre le due salite di gara prendono il via domenica 21 agosto a partire dalle 9.30, sempre precedute dalla sfilata di uno spettacolare raduno di Ferrari provenienti da tutta Italia. Anche quest’anno è previsto il biglietto unico valido per sabato e domenica a soli 10 euro e la massima logistica per spettatori e piloti con servizio navetta Cotrape ininterrotto dalla zona della biglietteria sul versante di Scheggia a Madonna della Cima e varco sempre aperto da Sant’Ubaldo per entrata/uscita dalla città al percorso e alla zona della tribuna del bivio per il santuario.

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.