5 dicembre 2016

Roma, Ferragosto di controlli nella Capitale: 60 arresti e 27 denunce

È di 60 persone arrestate e altre 27 denunciate a piede libero il bilancio del piano straordinario di controllo del territorio predisposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Roma nel lungo week end di Ferragosto.

Si tratta di arresti eseguiti prevalentemente in flagranza di reato: oltre il 50% delle persone interessate dai provvedimenti, tuttavia, sono cittadini stranieri.

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, furto aggravato  e rissa sono solo alcuni dei reati perseguiti dai Carabinieri nel corso dei molteplici controlli eseguiti in tutto il territorio di Roma e Provincia dalle centinaia di pattuglie messe in campo dallo scorso venerdì  fino a questa notte.

Nello specifico, 9 persone sono state arrestate con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In questo contesto, altri 23 soggetti sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale per il Governo in qualità di assuntori di droghe. L’attività antidroga ha portato al sequestro di oltre mezzo chilo di stupefacenti e 67 piante di marijuana.

Sono state ben 19 le persone arrestate con l’accusa di furto aggravato in abitazione: tra loro ladri specializzati in furti con tecniche acrobatiche, e del key bumping smascherati dall’attenzione di vicini di casa delle vittime che hanno raccolto l’invito formulato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di favorire la rete di allarme attraverso la cultura delle azioni di buon vicinato; la tempestiva segnalazione di molti attenti cittadini, ha permesso soprattutto nel cuore della notte tra 14 e 15 agosto, di colpire malavitosi dediti ai furti in casa e di stringere ai loro polsi le manette.

Altre 5 persone sono state arrestate per aver preso parte a due distinte e violente risse scoppiate in luoghi diversi della Capitale, scongiurando conseguenze mortali per i partecipanti.

Altri reati perseguiti sono evasione dagli arresti domiciliari, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, false attestazione sull’identità personale a pubblico ufficiale e lesioni personali. In particolare i Carabinieri hanno stretto le maglie dei controlli ai soggetti in detenzione domiciliare privando molti di loro della tentazione di approfittare del ferragosto per dedicarsi alla commissione di reati predatori.

Grazie ai numerosi posti di blocco e di controllo predisposti lungo le principali arterie stradali di Roma e Provincia sono state rintracciate 23 persone sul cui conto l’Autorità Giudiziaria aveva spiccato provvedimenti di carcerazione o di custodia cautelare.

Per dare l’idea della capillare attività condotta dai Carabinieri nel corso dell’operazione, basti pensare che sono state complessivamente identificate 3752 e controllati 1921 veicoli, 17 dei quali sono stati sequestrati a seguito di violazioni delle norme del Codice della Strada.

I militari hanno svolto accertamenti e verifiche amministrative anche nei confronti di 59 tra locali ed esercizi commerciali, comminando sanzioni a 5 gestori per irregolarità varie.

Oltre al rinforzo dei quotidiani servizi di pattuglia, sempre pronti a fornire assistenza a turisti – italiani e stranieri – e ai romani che hanno trascorso la festività in Città, particolare attenzione è stata posta verso gli obiettivi sensibili vigilati nell’ambito dei stringenti controlli antiterrorismo: aeroporti, monumenti, aree archeologiche, basiliche e luoghi di aggregazione della movida capitolina ma anche spiagge e stabilimenti balneari della costa con una particolare attenzione ai luoghi di aggregazione e di transito verso i porti.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it