11 dicembre 2016

Brno attende i protagonisti della classe regina

Mancano poche ore all’undicesimo GP della stagione e i protagonisti della massima cilindrata sono in viaggio verso Brno dove domenica si svolgerà il quattrocentesimo evento dell’era MotoGP™, l’HJC Helmets Gran Premio della České Republiky.

Il leader della classifica iridata sembra saldo al vertice. Marc Marquez, del team Repsol Honda, domina infatti il mondiale con 43 punti in più di Jorge Lorenzo. Il pilota catalano ha guadagnato undici lunghezze nel recente GP in Austria me è stato costretto al quinto posto finale dopo una caduta nella FP3. Il fine settimana è stato difficile ma a Brno potrebbe diventare un’altra gara nel segno di Marquez.

Il compagno di scuderia di Marquez, Dani Pedrosa, è arrivato settimo in Stiria ma ha record invidiabili sulla pista ceca. Ha vinto nel 2012 imponendosi all’ultimo giro su Lorenzo e si è ripetuto nel 2014 nell’anno del dominio incontrastato del suo compagno di box, inoltre ha vinto in 125cc e in 250cc. Il suo ritorno a Brno potrà essere nel segno dell’ottimismo.

Il secondo in classifica iridata, Jorge Lorenzo, ha dimostrato di essersi lasciato dietro le spalle il periodo scuro e con un’ottima prova è salito sul podio austriaco. Il maiorchino è stato protagonista di una vittoria spettacolare in repubblica ceca nel 2015 e in potrà benissimo tornare sul gradino più alto del podio questa stagione.

Il nove volte iridato Valentino Rossi sarà un duro avversario per il compagno di box spagnolo sulla pista della Moravia, dopo il quarto posto del Red Bull Ring il Dottore vuole continuare a rincorrere il decimo titolo e Brno è stata teatro della sua prima vittoria nella classe regina. Nel 2015 è arrivato terzo ma lì ha interpretato gare incredibili.

Il team Ducati, fresco di successo in Stiria con Andrea Iannone primo e Andrea Dovizioso secondo, arriva in Repubblica Ceca per provare a ripetersi. La pista di Brno non è mai stata terreno di conquista per la moto italiana e le ultime vittorie lì risalgono a circa dieci anni fa firmate da Loris Capirossi nel 2006 e da Casey Stoner nel 2007.

Maverick Viñales è rimasto nelle prime sei posizioni in Austria, rallentato nella lotta per il podio dal consumo eccessivo di gomme e da un deficit di potenza alla sua Suzuki e la pista di Brno sarà sicuramente più favorevole alla sua moto rispetto l’impegnativo Red Bull Ring. Il compagno di team, Aleix Espargaro, è stato vittima di una frattura al dito e in Repubblica Ceca potrebbe rientrare stringendo i denti.

La lotta per essere il migliore dei piloti satellite è aperta. Pol Espargaro, Monster Yamaha Tech3, Hector Barbera che ha recentemente firmato con Avintia Racing e Scott Redding, Octo Pramac Ducati si giocano il primato dei non ufficiali.

Da segnalare l’infortunio alla vertebra di Jack Miller, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, che dovrà essere sottoposto alle visite mediche prime di prendere parte alla gara in Repubblica Ceca mentre Danilo Petrucci, Octo Pramac Yakhnich, partirà arretrato di tre posizioni sulla griglia di partenze a Brno a causa di una penalità.

Da venerdì 19 agosto i piloti della classe regina saranno impegnati nelle prime libere del GP della Repubblica Ceca.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.