6 dicembre 2016

Casilino, droga e armi in cassaforte: fermato un giovane romano

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato “Casilino”, nella serata di ieri, dovevano procedere ad un normale controllo amministrativo presso l’abitazione di un giovane romano, D.E.A., residente in via Milo.

In casa, però, hanno trovato il fratello di questi, D.E.E.C., di 23 anni.

Il giovane, è apparso da subito molto nervoso alla vista dei poliziotti, i quali trovandosi sull’uscio di casa hanno avvertito un odore particolare, tipico dell’hashish.

Gli agenti della Polizia di Stato hanno quindi deciso di ispezionare l’appartamento per verificarne la provenienza.

Nel corso del controllo, nella camera da letto, all’interno di un armadio, hanno rinvenuto una cassaforte a muro, chiusa con la combinazione, dalla quale fuoriusciva l’odore avvertito poco prima.

Infatti, all’apertura della stessa, hanno rinvenuto 26 panetti di hashish, avvolti nel cellophane, 38 ovuli già pronti per lo smercio della stessa sostanza, per un totale di circa kg. 2,300 di hashish.

Inoltre, è stata trovata una pistola Beretta calibro 7,65, non censita, rifornita con 7 cartucce, ed un caricatore con all’interno dieci cartucce.

Il giovane è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli, per rispondere del reato di detenzione illegale di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e detenzione illegale di arma da fuoco.

Le indagini proseguiranno per stabilire la provenienza dell’arma ed il suo eventuale uso in eventi criminosi.

About Samantha Lombardi 4017 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it