4 dicembre 2016

Anguillara, riunione tra la giunta e Antonio Di Stefano sullo SCEC

 

Venerdì 12 Agosto 2016 nell’aula del Sindaco della Città di Anguillara Sabazia Sabrina Anselmo si è svolta un’importante riunione sullo SCEC con il referente del Lazio sig. Antonio Di Stefano.

Sono state gettate le basi dal Consigliere Aleandro Giuseppe Virgili e dalla Giunta per questo importante progetto fondamentale in un periodo di grande difficoltà economica con una pressione fiscale forte, scarsità di lavoro ed una economia liberista senza regole che ignora l’essere umano realizzando uno stato di povertà diffuso.

Lo SCEC é un aiuto per le persone, per le famiglie ed il commercio locale, che introduce il concetto di economia a Km “0” aumentando il volume di scambi sul nostro territorio e il potere di acquisto in generale.

Vorremmo introdurre lo SCEC nella nostra comunità al fine di facilitare e aiutare i cittadini del nostro comune.

Cosa è lo SCEC:

Lo SCEC è una moneta complementare che va ad affiancare l’euro negli scambi commerciali e nel pagamento di alcune imposte locali. È perfettamente legale ed il rapporto con l’euro è 1:1 e può essere usato in una percentuale che va dal 5% al 30% dell’importo da spendere. (es: SCEC accettato al 20% , spendo 10 euro per acquisto di un libro , pago 8 euro e 2 SCEC, lo scontrino sarà di 8 euro, specificando, prezzo 10, sconto 20%, totale 8 euro).

scec anguillaraIn definitiva lo SCEC è uno sconto che gira tra compratori, negozianti e comune compreso.
Saranno distribuiti gratuitamente dal comune, o da un punto SCEC, alle persone che ne faranno richiesta, secondo alcuni parametri da stabilire, e sono spendibili in quei negozi che aderiscono all’iniziativa.

Adottati dal comune possono essere usati per il pagamento di alcune imposte locali (sempre in percentuale) come trasporti, scuola, mensa scolastica, integrando così il potere di acquisto delle famiglie, o delle persone, a cui vengono erogati.
Il comune in caso di bandi, o gare, può inserire dei punteggi premianti a chi accetta lo SCEC come pagamento (sempre in percentuale).

Il negoziante che li accetta fidelizza una clientela e a sua volta può spenderli in altri negozi e pagare alcune imposte locali.

In alcuni casi può essere usato al 100% come il baratto compensativo, vendita prodotti, orti urbani, scambio e vendita di prodotti usati/riciclati.

Seguiranno altre riunioni, prossimamente, con la partecipazione cittadina e dei commercianti locali per la definizione e l’attuazione del progetto.

Questo progetto verrá pubblicizzato attraverso i canali informativi del comune al fine di spiegare bene i molteplici vantaggi dello stesso.

Lo SCEC é una moneta complementare che va nella direzione dei principi etici della costituzione italiana.

Movimento 5 stelle Anguillara Sabazia

About Ruggero Terlizzi 2865 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it