Fuga dal Belpaese, ecco dove vanno gli italiani che emigrano all’estero

L’Italia sta affrontando un momento molto particolare, che vede sempre più spesso i giovani ed i meno giovani emigrare all’estero, alla ricerca di paesi dai costi inferiori e dalle tassazioni meno forti rispetto allo Stivale, che possano consentire di aprire un’attività in tranquillità senza avere la paura di ridursi al lumicino con le spese mensili. Da questo punto di vista, esistono davvero tante opzioni molto diverse: se è anche vostra intenzione trasferirvi all’estero, questa piccola guida sulle destinazioni più apprezzate vi sarà sicuramente molto utile. Vediamo dunque le mete predilette da chi fugge dal Belpaese.

La Spagna: una delle mete obbligatorie

Trasferirsi in Spagna è uno dei trend di maggiore successo per gli expat, in quanto parliamo di un paese molto vicino all’Italia, ma che non ha dovuto affrontare grandi conseguenze negative a livello di crisi economica. In Spagna è infatti possibile vivere dignitosamente, trovare facilmente lavoro ed essere apprezzati a qualsiasi livello, dato che gli stranieri godono in terra spagnola di grande considerazione. Inoltre, in questo paese la tassazione è più leggera rispetto all’Italia, ed il mercato gode di una vitalità ottima per chiunque decida di aprire una società in Spagna, anche per via della possibilità di godere di preziosi finanziamenti europei per l’avvio di un nuova impresa.

Una delle opzioni più attrattive? La Svizzera

Se possedete una laurea ed intendete valorizzarla al meglio, senza per questo fuggire chissà dove, allora la Svizzera è la destinazione che fa al caso vostro. Parliamo di un paese attentissimo all’innovazione, e sempre impegnato a movimentare un mercato del lavoro particolarmente vivace: l’ideale per i giovani che desiderano fare carriera nei rispettivi ambiti di studio, e che mirano a stipendi decisamente più elevati rispetto a quelli italiani. Certo, il costo della vita è superiore, ma viene ovviamente bilanciato dalle remunerazioni molto soddisfacenti.

I paesi dalle economie forti

Esistono paesi europei che brillano in quanto ad economia, e che permettono dunque di inserirsi in un tessuto imprenditoriale vivo e ricco di prospettive. E non è un caso che paesi come la Francia e la Germania rappresentino alcune delle mete predilette da chi decide di abbandonare l’Italia per trovare lavoro o avviare un’attività commerciale. Un discorso a parte merita il Regno Unito che, dopo il discorso della brexit, potrebbe essere rivalutato negativamente in questo senso.

Lavorare in Australia

Infine, occorre sottolineare quanto l’Australia, oramai da decenni, rappresenti una meta molto ambita dagli italiani. Pur non essendo facile ottenere i permessi d’ingresso e di lavoro, questo paese offre una qualità di vita eccezionale, luoghi splendidi da visitare e tantissime opportunità lavorative legate al territorio e al settore orto-frutticolo, con stipendi davvero elevati e dunque molto interessanti.

 

I video del giorno