5 dicembre 2016

Ardea, trovata “centrale smistamento” commercio abusivo sulle spiagge: era sulle dune

E’ stata trovata una delle centrali di smistamento e deposito dei venditori abusivi sul litorale. Questa mattina gli agenti della polizia locale di Ardea, insieme ai carabinieri di Tor San Lorenzo e della tenenza di Ardea, della capitaneria di porto e dei volontari che sul territorio lavorano come guardie ambientali hanno fatto questa scoperta a Lido di Lollia, in un’area a ridosso delle dune. Nascosti tra alcune barche, infatti, erano stipati circa cinquemila tra capi di abbigliamento e di merce varia (tra cui anche diversi gonfiabili) che di lì a poco sarebbero stati venduti illegalmente sull’arenile. E’ la prima volta in quest’anno, fanno sapere dalla polizia locale ardeatina, che viene individuato un luogo dove il materiale viene stipato prima della messa in commercio. Secondo quanto si apprende gli oggetti avrebbero composto tra i dieci e i venti carrettini. Nel frattempo, sono stati effettuati nuovi controlli sulle spiagge: sono stati sequestrati tre carretti ed è stato sorpreso un venditore abusivo di “grattachecche”: gli agenti della locale gli hanno presentato una sanzione di 5mila euro. “Ringrazio le forze dell’ordine per il continuo lavoro che stanno facendo sul litorale di Ardea per reprimere il fenomeno della vendita abusiva sulle spiagge – ha spiegato il consigliere delegato per il demanio marittimo, Andrea Meneghello – I venditori stanno diminuendo e i risultati si vedono”.