8 dicembre 2016

La Cassazione ammette il referendum sulla Costituzione

Ora e’ ufficiale: la richiesta di referendum costituzionale sulla riforma Boschi e’ stata accolta dall’Ufficio centrale per il referendum presso la Suprema corte di Cassazione.

“L’ufficio centrale per il referendum presso la Corte Suprema di Cassazione con ordinanza dell’8 agosto 2016 ha dichiaratoconforme all’articolo 130 della Costituzione e alla Legge n. 352 del 1970 la richiesta di referendum depositata il 14 luglio 2016 alle ore 18.45 sul testo di legge costituzionale avente ad oggetto il seguente quesito referendario: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente ‘disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione’, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?”. L’Ufficio centrale per il referendum ha quindi ammesso la suddetta richiesta di referendum”, spiega il comunicato della Cassazione.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.