5 dicembre 2016

Roma, violenza sulle donne, Figliomeni, FDI: “Chiudono gli sportelli nonostante gli impegni presi dalla sindaca”

“Apprendiamo con profondo dispiacere della chiusura degli sportelli anti violenza che nel corso degli anni hanno fornito un importante servizio a tutte quelle donne vittime di violenza che chiedevano aiuto per sé stesse o per i loro figli e ciò nonostante un preciso impegno che aveva assunto la Sindaca Raggi nei confronti degli operatori del settore”, è quanto dichiara in una nota Francesco Figliomeni, consigliere di Roma Capitale per Fratelli d’Italia e vice Presidente della Commissione Politiche Sociali.
D’altronde, con l’approvazione dell’assestamento di bilancio della scorsa settimana, la Giunta Raggi ha tolto trecentomila euro di fondi per gli sportelli anti violenza decretando di fatto la fine di queste positive esperienze che in passato erano state molto utili anche per attenuare il fenomeno del femminicidio che purtroppo si sta diffondendo sempre di più. Dispiace soprattutto che sia una donna – la Raggi, peraltro Sindaca della città più importante d’Italia – a non comprendere l’importanza di tenere in vita strutture di sostegno alle donne ed alle famiglie in difficoltà ma noi di Fratelli d’Italia, insieme al nostro leader Giorgia Meloni, continueremo a batterci per sostenere tali Centri e cercare di fermare un’emergenza sociale che solo negli ultimi mesi ha dovuto contare più di cinquanta morti fra le donne”, ha concluso Figliomeni stigmatizzando il comportamento della maggioranza grillina che in aula Giulio Cesare ha approvato i tagli proposti dall’Assessore Minenna.