8 dicembre 2016

Calcio, Racing, c’è Rivetta per i Giovanissimi nazionali: “Qui a prescindere dalla categoria”

C’è grandissimo entusiasmo in casa Racing. Il ripescaggio del Racing Roma in Lega Pro ha “regalato” al club dello scatenato presidente Antonio Pezone le categorie nazionali per ciò che concerne il settore giovanile, ma parallelamente continuerà anche l’intensissima attività del Racing Club che avrà la sua “punta di diamante” con l’Eccellenza e al tempo stesso un settore giovanile di alto livello regionale. Nello specifico il quadro delle giovanili per la stagione 2016-17 prevede per il Racing Roma una Berretti che sarà guidata da Chirico (affiancato da Barba), una squadra Allievi nazionali affidata a mister Greco (con Cipriani al suo fianco) e una formazione Giovanissimi nazionali allenata da Rivetta (e con lui Colotta), mentre il Racing Club avrà un gruppo Allievi regionali guidato da Fagiolo e Di Massa, uno Allievi Elite fascia B allenato da Rizzo e De Cresce, uno Giovanissimi d’Elite con Sabatino e Colasante e infine uno Giovanissimi fascia B d’Elite con Toselli e Alfarone.
Tra le novità più ghiotte della stagione giovanile della “famiglia allargata” del Racing, dunque, ci sarà Luca Rivetta. Allenatore scuola Lodigiani, il tecnico è sicuramente una garanzia per il gruppo Giovanissimi nazionali del Racing Roma. «La categoria non ha fatto la differenza per il mio approdo in questo club – dice Rivetta -, sarei venuto qui a prescindere perché avevo deciso di sposare il progetto Racing. Avevo informato la Lodigiani della mia scelta per la quale sono stati decisivi la presenza dell’ex Lodigiani Andrea Viola e il contagioso entusiasmo del presidente Pezone e di tutto il club. Ho seguito nel tempo la crescita, rapidissima, di questa società e ho trovato qui una struttura di primissimo livello dove si può lavorare davvero alla grande. L’entusiasmo nel mio mestiere è fondamentale: senza quello avrei smesso di allenare». La preparazione del gruppo di Rivetta inizierà ufficialmente il prossimo 16 agosto (dopo un mini pre-ritiro) e il tecnico chiarisce quali dovranno essere gli obiettivi del suo gruppo. «Dovremo fare un buon calcio e far crescere questi ragazzi. Per ciò che concerne l’organico il direttore sportivo Marco Ridolfi ha carta bianca: dalla Lodigiani mi seguirà solo il trequartista Andrenacci oltre al preparatore atletico Giovanni Colotta».