10 dicembre 2016

Santa Palomba, programma integrato per la riqualificazione: la giunta delibera un progetto per 11 milioni di euro

 

Il Sindaco e la Giunta hanno deliberato il “Programma integrato di interventi per la riqualificazione di Santa Palomba”, un progetto di oltre 11 milioni di euro con il quale il Comune di Pomezia intende partecipare al programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie in accordo con la Città metropolitana di Roma.

Il progetto, che interessa il quartiere di Santa Palomba-Roma Due e il Borgo Santa Rita, si compone di 5 interventi:

  • Progetto di riqualificazione urbana, potenziamento e messa in sicurezza delle infrastrutture viarie nelle aree Ardeatina e stazione di Santa Palomba (3.666.548,09 euro).
  • Progetto di potenziamento del sistema dei parcheggi a servizio della stazione di Santa Palomba (2.555.916,50 euro).
  • Progetto di recupero e riqualificazione degli immobili confiscati alla criminalità organizzata ubicati nel Borgo Santa Rita (4.786.162,75 euro).
  • Attività di primo contatto con persone vittime di sfruttamento sessuale (201.350 euro).
  • Inserimento lavorativo di persone con disagio socio-culturale (40.400 euro).

“Si tratta di un progetto importante e ambizioso – spiega l’Assessore Giovanni Mattias – In particolare per Santa Palomba l’obiettivo è migliorare, integrare e potenziare la mobilità sostenibile; migliorare il decoro urbano; incrementare i servizi esistenti; aumentare la sicurezza del territorio e migliorare le condizioni di marginalità e di degrado edilizio di un’importante area urbana. Il tutto senza il consumo di ulteriore suolo”.

Numerosi gli interventi previsti: impianto di illuminazione e videosorveglianza su via Ardeatina con messa in sicurezza di attraversamenti pedonali e banchina; adeguamento e messa in sicurezza delle fermate degli autobus; riqualificazione dei percorsi pedonali su via della Stazione, via dell’Ecologia e via della Siderurgia e collegamento con il centro residenziale di Santa Palomba; realizzazione di due tratti ciclopedonali, uno che collega la stazione con l’area industriale e uno che collega la stazione con il nucleo residenziale; riqualificazione del piazzale di ingresso alla stazione; recupero della struttura sportiva all’angolo tra via dell’Ecologia e via Ardeatina; rifacimento del manto stradale e sistemazione delle aree verdi; potenziamento del parcheggio della stazione con circa 900 posti auto in più.

“Nel Borgo di Santa Rita – continua Mattias – il progetto prevede il recupero e la messa in sicurezza di importanti strutture, testimonianza di architetture tipiche del contesto rurale, sequestrate alla criminalità organizzata e abbandonate da anni. L’obiettivo è quello di integrare i manufatti in un sistema di spazi, attrezzature e servizi al fine di far rinascere uno dei più antichi borghi del territorio.”

Il progetto prevede infatti il recupero dei fabbricati agricoli di vecchia costruzione da destinare a cooperativa agricola per l’inserimento lavorativo di persone con disagio socio-culturale e il recupero delle aree esterne da destinare ad aree verdi e attività agricole e di allevamento.

“Parliamo di un progetto che cambierà radicalmente l’immagine e la vivibilità dei quartieri interessati – aggiunge il Sindaco Fabio Fucci – Con le opere previste per Santa Palomba – Roma Due miglioreranno le condizioni di mobilità e sicurezza dei residenti e dei pendolari e saranno garantiti servizi migliori all’intera cittadinanza. Inoltre, l’attività di contatto con vittime di sfruttamento sessuale potrebbe essere l’occasione per contrastare in maniera efficace il fenomeno della prostituzione su strada, largamente diffuso nel quartiere. Con questo ambizioso progetto intendiamo rispondere alle numerose esigenze dei residenti e riqualificare un’area strategica della Città. Continua inoltre il recupero di edifici e aree sequestrate alla criminalità organizzata che, con progetti sociali destinati all’integrazione di soggetti in difficoltà, vengono finalmente restituiti alla collettività”.

Per consultare il progetto completo: http://goo.gl/VuvVAX