6 dicembre 2016

Fiumicino, autorità portuale, Montino: “Il comune nell’immobilismo sotto la gestione Monti”

 

“A proposito dei mirabolanti successi ottenuti dal Presidente dell’Autorità portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta, Pasqualino Monti illustrati con dovizia di particolari da una parte a lui contigua e inviati via lettera al Ministro Delrio e ad alcune agenzie di stampa, mi corre l’obbligo di precisare anche quelli che sono gli sbalorditivi risultati ottenuti in questi 4 anni sul porto di Fiumicino. Due riunioni del Comitato portuale con all’ordine del giorno le due seguenti discussioni: la concessione della pubblicità sui pali portabandiera lungo la Darsena e l’estensione, senza gara, del servizio di pulizia e manutenzione dell’area portuale affidato alla stessa società che già svolge le medesime funzioni nel porto di Civitavecchia. A tale proposito ricordo che ho scritto una lettera formale all’Autorità Portuale per sottolineare come la procedura fosse illegittima in quanto serviva una gara d’appalto ad hoc per l’affidamento del servizio che, a quanto mi risulta, non si è mai tenuta. Posso dire che si è fatta una sola grande opera qui a Fiumicino in questi anni: il dragaggio di qualche metro cubo di sabbia dalla Darsena e dall’imbarco del Porto Canale che impediva alle imbarcazioni di attraccare. Questo il ‘percorso di crescita e sviluppo’  su Fiumicino. Non è nelle mie competenze e non attiene ai miei compiti giudicare il lavoro svolto da Monti a Civitavecchia e Gaeta, ma posso senz’altro affermare che se prosegue questa gestione su Fiumicino, come già certificato da un voto di consiglio comunale, continueremo a vivere nell’immobilismo più totale e converrà portare il Comune fuori dall’area di competenza della circoscrizione territoriale dell’Autorità Portuale”.

About Emanuele Bompadre 8245 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.