11 dicembre 2016

Carpineto Romano, presentazione “Pallio 2016”, con il maestro Omar Ronda, e Cerimonia dell’Imbussolamento

Si rinnoverà questa sera, 30 luglio, l’antico rito dell’imbussolamento, così come codificato negli “Statuti” del 1556. Alle ore 22.00, presso la chiesa parrocchiale di San Giacomo Maggiore, recuperata al culto grazie all’impegno e alla devozione dei contradaioli, alla presenza del Sindaco Matteo Battisti, del maestro Omar Ronda, autore del Pallio 2016, degli amministratori comunali, delle autorità dell’Ente Pallio della Carriera e di numerosi cittadini si procederà all’abbinamento tra Rione e i “Cavalieri del ducato” vincitori delle prove di inizio luglio. Dall’urna settecentesca, nella quale verranno introdotte 7 palle rituali, presenziata ed alla presenza di un “notaro della terra di Carpineto”, emergerà il verdetto della sorte: “Mantenere viva questa tradizione rientra nelle corde di questa comunità” ha detto il sindaco Battisti “abbiamo raccolto un importante testimone di ormai quasi oltre cinque secoli: il nostro impegno è quello di infondergli altra nuova linfa vitale”.
Fu infatti la Famiglia Pecci, stabilitasi a Carpineto da Siena nel XV secolo, che a imitazione della più famosa corsa senese, la ripropose, apportandovi alcune variazioni e conservando integre le caratteristiche proprie di una gara equestre riservata alle contrade cittadine.
Subito dopo verrà svelato il Pallio 2016, ventiquattresima perla di una collezione d’arte moderna unica in Italia: quest’anno sul tema della Corsa della Carriera si è cimentato il maestro Omar Ronda, artista di fama internazionale: “A nome dell’Ente Pallio della Carriera” ha detto il presidente Giancarlo Panetti, “voglio ringraziare il maestro Orlando Gonnella, che ha fatto da tramite con il maestro Ronda, portandolo qui tra noi questa sera. Per l’EPC e il Comune è un vero privilegio potersi fregiare della collaborazione di un artista di fama mondiale come lui”.
Il Pallio verrà portato in trionfo in corteo per il centro storico, preceduto dagli “Sbandieratori e Musici dei 7 rioni storici”, per essere presentato a tutti i cittadini che lo attenderanno davanti alla Chiesa della Collegiata nella piazza principale di Carpineto Romano. Qui Donna Olimpia Aldobrandini, discesa dal suo Palazzo, consegnerà ai sette cavalieri che domenica 4 settembre si sfideranno nella Carriera, i sette “pugnali” con i quali infilare gli anelli, mentre domenica 21 agosto Donna Olimpia sfilerà per le vie del paese con il treno storico in costume seicentesco composto da oltre 400 figuranti. Le Hostarie Aldobrandine saranno aperte dal 18 agosto.
“Carpineto Romano arricchisce ogni anno la sua tradizione di città votata al turismo, all’enogastronomia, alla storia e all’arte” ha affermato l’assessore alla Cultura Noemi Campagna “con la sua collezione di Palii, originale ed unica, che sempre più attira l’attenzione degli studiosi e degli specialisti”.