3 dicembre 2016

Higuain: un giorno all’improvviso nun s capisc chiù nient….

La disoccupazione è una piaga che colpisce sempre più persone, la povertà è in continua crescita, il debito pubblico è sempre più record in alto, la libertà di stampa è un miraggio mentre il terrorismo bussa ai nostri confini e di cosa si preoccupano gli italiani? Del trasferimento di Gonzalo Higuain dal Napoli alla Juventus! Capisco la calura estiva, comprendo la voglia di evasione, ma tra una caccia ad un Pokemon e una “jastemma” alle ginocchia dell’argentino mi sembra che la bussola non solo si è  persa ma qualora si ritrovasse sarebbe irreparabile.

 

 

Cosa c’è nella testa di alcune persone sinceramente non l’ho capito. Higuain viene squalificato e scendono manifestare in piazza tremila persone. La sanità viene tagliata mentre aumentano le morti dovute alle nefandezze della terra dei fuochi e “nisciun se nè fotte”.

 

Higuain passa alla Juventus e si indigna un’intera città….Si sa dalle mie parti tutto va bene, e la fuga dei cervelli e l’escalation di baby killer sono solo mere invenzioni di giornalisti incapaci. Tutto ciò dimostra che c’è una crisi di valori e di ideali che non lascia ben sperare per il futuro.

 

 

Il calcio è diventato un qualcosa di amorale e illogico, perché è immorale che una zucca vuota e due gambe sottratte all’agricoltura o ad un risciò possano guadagnare cifre a 6 zero che un laureato mai avrà modo di fare. Che sport è quello dove si spendono 120 milioni per un giocatore che all’Europeo è stato un fantasma ed ha contribuito a far piangere la propria nazione? Cosa c’è di sportivo (aggiungo anche di femminile) in una che fa più ciucci della Chicco e mostra le ricchezze guadagnate dal proprio uomo (meglio bimbo viziato) con volgare ostentazione?

 

 

C’è gente che non arriva a fine mese, che non può mandare i figli all’università ed in tv, sui giornali ed in rete siamo passivi spettatori di esseri che vivono in mezzo a noi ma che di noi non hanno nulla. Per piacere almeno non chiamatelo sport; chiamiatelo circo ma non calcio.

 

 

La mia sulla questione Higuain? Il primo ad aver fatto l’affare è il sig. Aurelio De Laurentiis: 90 milioni per uno pagato 37 milioni sono una plusvalenza eccezionale. Ora come ora, insieme ai soldi della Champions (presidè si legge cèmpions non scempions…), potrà allestire uno squadrone degno di una tifoseria che per numeri, calore ed affetto non è seconda a nessuno. Perché presidè è vero che lei spenderà…..ja presidè….è vero che tifo Milan, però ja faje cuntent e napulitan….Certo erano in serie C (li hanno mandati in serie c….) ma una volta, se non erro, eravate con la Juventus in serie B? Presidè non mi sembra che lei abbia preso Dybala ai bianconeri, anzi…..Vabbè presidè so come andrà finire; scherzosamente, senza voglia di offendere, goliardicamente, mi ricorda certi “piatt”……

 

Il secondo a fare l’affare è stato il giocatore. Uno come lui avrà modo di spendere in un mese, per l’affitto di casa ciò che guadagno in 2 anni…..L’avvocato direttore Alfredo Di Costanzo  2 anni ed il numero 9 bianconero una sciocchezza di caffè mensile….Invidioso? Non solo: vac’ n’frev!!!! Febbre che non nasce perché è andato alla nemica sportiva per antonomasia del Napoli (a proposito con tante squadre dove è andato Gonzalo? Com’era, difendo la città? Stia attento che dalle parti mie si dice “L’uocchie sicche sò pegg d’è scuppettat….) ma nasce che ogni santo giorno “aggià vrè comm schiara juorno”……

 

L’affare, poi, sicuro l’abbia fatto la Juventus? Per vincere la Champions? Vabbè, dai è estate, divertiamoci…….

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5925 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.