11 dicembre 2016

Clamoroso successo per la VII° edizione del Festival Tolfa Jazz

L’evento ha travolto di gioia e commosso un pubblico di tutte le età, portando a Tolfa lo spirito festoso e scatenato della città di New Orleans.

Oramai ha conquistato tutti: circa 20.000 presenze in tre giorni registrate nella Città di Tolfa per la VII edizione del Festival Tolfa Jazz “Now!Orleans”, organizzato dall’Associazione Etra con la direzione artistica di Marcello Rosa.
Un’atmosfera unica, festosa, che ha coinvolto cittadinanza, turisti, visitatori e musicisti arrivati non solo da tutto il Lazio ma anche da altre regioni italiane.

Grande successo per tutti gli eventi in cartellone, che hanno fatto vivere lo spirito e l’atmosfera della città di New Orleans, grande amore e tema centrale del Tolfa Jazz. Molta partecipazione e commozione durante le parate delle street band Vivaldixie Street Band, Pink Puffers Brass Band, Fire Dixie Street Band, Extra Dixie Jazz Band e soprattutto per la grande sfilata curata dal Centro Artistico di Balletto di Tolfa (con la direzione di Marilena Ravaioli) dedicata a “La Principessa e il Ranocchio”, celebre cartoon ambientato a New Orleans, durante il quale sono state lanciate e regalate al pubblico migliaia di collanine colorate, come da tradizione della Capitale della Louisiana.
Verde, viola e giallo, i colori tipici del Mardi Gras neworleansiano che hanno invaso Tolfa: dai costumi alle decorazioni sparse per tutta la Città, il Festival ha travolto di festosità e musica un pubblico di tutte le età, con un grande coinvolgimento della cittadinanza che spontaneamente decorato angoli di palazzi e strade.
Grandissimi consensi anche per i concerti organizzati sul palco nel bellissimo Anfiteatro della Villa Comunale: protagonisti la New Talents Jazz Orchestra, Max Lazzarin e Stephanie Ghizzoni, Francesca De Fazi & The Gipsy Blues Band, Simone Alessandrini “Storytellers” feat. Francesco Bearzatti, Gianluca Galvani con la sua Extra Dixie Jazz Band, il “Concerto per Ballerina e Trombone” con Marilena Ravaioli e le musiche di Marcello Rosa. Seguitissime anche le jam session e la visita guidata per le strade di Tolfa con l’archeologo Giordano Iacomelli, cadenzata da una street band.
Marcello Rosa si è dichiarato estremamente contento del risultato raggiunto quest’anno, con la voglia di lavorare subito all’edizione del 2017 rilanciando lo spirito del Tolfa Jazz anche all’esterno, in un clima di fraternità con altre manifestazioni analoghe.
Preziosa e molto sentita la presenza dell’Associazione Susan G. Komen Italia con il Dott. Gianluca Franceschini, sia durante la partita di calcio di beneficenza tra la Nazionale Italiana Jazzisti e gli Amatori Tolfa Calcio, sia durante la parata finale della domenica in cui le volontarie “donne in rosa”, e il loro addobbi nella Città, hanno presentato la loro attività per la lotta contro il tumore al seno, con il sorriso e unendosi alla festosità collettiva.
Gradita presenza anche di critici musicali e giornalisti, che hanno ammirato e lodato lo spirito unico di questo Festival, e la grande accoglienza da parte di tutto il Tolfa Jazz.

Altra grande novità è arrivata dal settore enogastronomico: durante il jazz brunch della domenica è stata offerta al pubblico la jambalaya, tipico piatto di New Orleans, cucinato per questa occasione speciale da Stephanie Ghizzoni in persona. Nell’ambito del Festival delle Birre Artigianali, successo per la neonata birra “Tolfa Jazz” prodotta dal Birrificio Aurelio.
Si lavora già all’edizione 2017, guardando intanto al prossimo appuntamento dell’Associazione Etra, il 25 settembre, sui Monti della Tolfa con gli oramai celebri e attesissimi PicNic Musicali.