7 dicembre 2016

Gasometro 2016, tra teatro, film e concerti: gli appuntamento dal 25 al 31 luglio

 

Ultima settimana di luglio “bollente” per il “Gasometro 2016”, il grande evento dell’Estate Romana, al suo quarto anno di vita. Si conclude questa settimana la rassegna teatrale della kermesse culturale: Augusto e Toni Fornari porteranno in scena in “Fratelli d’Italia”, mentre per la sezione “Off” arrivano “Underwood”, di e con Cecilia D’Amico, “Niente panico”, di e con Luca Avagliano, “Buonanotte signor Smith”, di Alessio Moneta. 

Spazio anche al cinema, con le proiezioni gratuite di Suburra, di Stefano Sollima, e di un grande classico, “The Rocky Horror Picture Show” di Jim Sharman. E nella seconda serata il Gasometro si accende con la grande musica: tra le date da non perdere, i concerti live del 26 con Soul & Groove Duo e del 27 con i Bilariet. Per l’appuntamento de Il Faro, martedì 26 luglio presenta “Can You Feel It with Boot & Tax”. 

La Riva Ostiense si conferma così il punto di riferimento dell’estate capitolina: circa cento gli appuntamenti totali della rassegna culturale, che si alternano tutti i giorni, fino a sabato 17 settembre, dalle 18:30 fino alle 4 del mattino. Il “Gasometro”, che si avvale della direzione di Edoardo Frullini, Nico Di Crescenzo e Andrea Paolotti per l’arte e di quella di Daniele Frullini per la musica, offre così, tutti i giorni, divertimento e cultura fra teatro, cinema, spettacoli, musica live, dance, sport, arte. “Core d’acciaio”: è questo lo slogan di questa quarta edizione.

IL TEATRO DI GASOMETRO 2016 – Ultima settimana per il cartellone teatrale: partenza alle ore 21.15 e con ingresso a dieci euro, con prevendita su ITicket. Andranno in scena mercoledì 27 luglio ore 21.15 Augusto e Toni Fornari in “Fratelli d’Italia”. 

In questo spettacolo i fratelli Augusto e Toni Fornari rappresentano i due aspetti dell’Italia: quello patinato delle canzonette, della peggiore televisione e quello della crisi socio-politico-economica del Paese. Mentre Toni è intento a presentare il suo show di canzoni e parodie, Augusto si inserisce come “disturbatore” cercando di boicottare lo spettacolo facendo della satira politica, apparentemente spicciola, ma che alla fine risulta essere molto graffiante.

In questo spettacolo sono di scena la parodia, la satira, lo stravolgimento completo di canzoni e situazioni, che ricalcano a volte schemi tradizionali, ma che sono sempre eseguiti in maniera fresca e originale. I due attori interagiscono in un gioco continuo mescolando divertimento scenico e virtuosismo musicale. Non mancano naturalmente sketch comico-spalla del cabaret classico e del Varietà rappresentati in maniera moderna. Biglietto unico: 10 euro

IL TEATRO DI GASOMETRO 2016, SEZIONE “OFF” – Ultimi spettacoli anche per la sezione del Teatro “Off”, per cui non è prevista vendita on line ma è possibile prenotarsi a ticket.teatrogasometro@gmail.com. Martedì 26 luglio, ore 21.15, andrà in scena “Underwood”, di e con Cecilia D’Amico; sabato 30 luglio ore 21.15 “Niente panico”, di e con Luca Avagliano; domenica 31 luglio ore 21.15 “Buonanotte signor Smith”, di Alessio Moneta, regia di Maria Letizia Gorga, con Enrico Patella, Giorgia Catania, Alessio Moneta, Federico Isaia. 

SINOSSI “UNDERWOOD” (26/7) – Alice è una trentenne che si ritrova da un giorno all’altro senza la sua guida, il suo unico punto di riferimento in un mondo dall’avvenire totalmente incerto: la sua psicologa, colpita da malattia improvvisa. A questo punto, Alice è costretta a costruirsi da sola la propria stabilità e per farlo deve passare attraverso il cosiddetto “sottobosco della vita” incontrando i personaggi più strambi: da dietologhe in folli centri dimagranti, a un cuoco esasperato dalle diete vegane, a un furbo pranoterapeuta che fa da contraltare a un dentista solitario, fino a ciclisti ossessivi, italiani felicemente trapiantati all’estero, skipper senza patente nautica, dipendenti degli aeroporti, “burini ripuliti” e un’umanità sempre sull’orlo di una crisi di nervi, che vede nelle ferie l’unica via di fuga possibile. Riuscirà Alice a lasciarsi alle spalle il “sottobosco della vita” trovando così la propria felicità? O scoprirà che proprio nel “sottobosco” bisogna saper trovare quella felicità? Biglietto unico: 10 euro

SINOSSI “NIENTE PANICO” (30/7) – “Facciamola finita, ammettiamolo, non abbiamo più un futuro!”. Con questa frase Mirella lo fece piombare nella consapevolezza di vivere in un presente apparentemente senza ormai futuro, dove è facile sentirsi quantomeno smarriti, spauriti, lasciarsi andare all’inerzia e ritenere ormai inutile investire in qualcosa, soprattutto, se ad affrontarlo, si è da soli, senza più Mirella. Ma vivere un presente senza futuro significa anche esser condannato a non crescere? E’ per questo che non riusciva a dimostrarle di essere un uomo? O è lui che non riesce ad abbandonare il suo Fanciullo interiore o meglio il suo Estro? “Estro o non Estro? Fantasia o Serietà?” Diventare uomo significa rinunciare al gioco e alla fantasia? E’ questa la Verità da accettare? Ma cosa è Vero: Ciò che è vero vero o ciò in cui si crede? Un monologo, insomma, comico e disperato, intimo e interagente sotto il segno di un logico nonsenso, e, involontariamente, della patafisica… ovvero la scienza delle soluzioni immaginarie. Biglietto unico: 10 euro

SINOSSI “BUONANOTTE SIGNOR SMITH” (31/7) – Da qualche tempo, la piccola cittadina di Horney Town, è teatro di terrificanti delitti. Uno spietato serial killer,  dopo aver ucciso le vittime, le veste con dei bizzarri costumi di carnevale. Ultima vittima,  Allan Corvey, noto scrittore di libri gialli negli anni ’50, dal quale l’assassino sembra prendere spunto per i suoi delitti. Per Frank Orton, Detective di New York, risolvere il caso diventa una questione di vitale importanza per la sua carriera e non solo. Nelle indagini è affiancato da Andy, la sua assistente, che non perde occasione per deriderlo e metterlo davanti ai suoi fallimenti professionali e personali. Tutto si svolge nella classica atmosfera da giallo noir, con la sola eccezione che si ride dall’inizio alla fine. La cornice del giallo è un pretesto per portare in scena una commedia brillante e dissacrante, dai ritmi serrati, divertenti, dove l’ironia dell’autore pervade la trama in ogni momento. Biglietto unico: 10 euro

I FILM DI GASOMETRO –  Prosegue anche la programmazione cinematografica della rassegna estiva: giovedì 28 luglio sarà il turno di Suburra, di Stefano Sollima, con Alessandro Borghi, Pierfrancesco Favino, Elio Germano, Greta Scarano, Claudio Amendola, Giulia Elettra Gorietti. 135 min. – Italia 2015. Venerdì 29 luglio, invece, arriva un grande classico, “The Rocky Horror Picture Show”. 

SINOSSI SUBURRA (28/7):

di Stefano Sollima, con Alessandro Borghi, Pierfrancesco Favino, Elio Germano, Greta Scarano, Claudio Amendola, Giulia Elettra Gorietti. 135 min. – Italia 2015

Nell’antica Roma, la Suburra era il quartiere dove il potere e la criminalità segretamente si incontravano. Dopo oltre duemila anni, quel luogo esiste ancora. Perché oggi, forse più di allora, Roma è la città del potere: quello dei grandi palazzi della politica, delle stanze affrescate e cariche di spiritualità del Vaticano e quello, infine, della strada, dove la criminalità continua da sempre a cercare la via più diretta per imporre a tutti la propria legge. 

SINOSSI THE ROCKY HORROR PICTURE SHOW (29/7):

di Jim Sharman, con Tim Curry, Susan Sarandon, Barry Bostwick, Richard O’Brien, Patricia Quinn, Meatloaf. 100 min. – USA 1975

SINOSSI: Brad e Janet, una giovane coppia, sono in viaggio diretti dal loro professore universitario, il dottor Scotto, quando la loro auto si arresta per un guasto. I due cercano aiuto e casualmente bussano alla porta del castello dottor Frank-N-Furter. Questi è un extraterrestre, arrivato sulla terra per dare vita al mostruoso Rocky Horror. L’essere cerca di circuirli e svela loro alcuni segreti sconosciuti al genere umano. Arriva anche il professor Scott, che è alla ricerca di suo nipote Eddie. Chi riporterà l’alieno alla ragione?

LA MUSICA DI GASOMETRO – Due i locali di riferimento per il divertimento della notte, la cui programmazione abbraccia animazioni già note al pubblico romano (e non solo), quello amante dei club e della buona musica. La programmazione del Faro abbraccia tutti i tipi di musica, dall’underground a quella emergente, sino ad una serata ad hoc dedicata agli anni Duemila. Tra le date da non perdere, i concerti live del 26 con Soul & Groove Duo e del 27 con i Bilariet. 

Per l’appuntamento de Il Faro, martedì 26 luglio presenta: Can You Feel It with BOOT & TAX. Can You Feel It è il nuovo format del Gasometro,tutti i martedi si alterneranno in consolle i migliori dj producer del panorama italiano.

Per questo Martedì abbiamo scelto di ospitare due fuoriclasse assoluti: Boot & Tax (Optimo Music). E’ la congiunzione artistica di Cristian Croce (The Barking Dogs) e Claudio Brioschi (Brioski). I ragazzi sono due dei più popolari e rispettati DJ / produttori della scena elettronica italiana . Insieme sono riusciti ad unire la loro vena sperimentale legata principalmente all’uso di synth analogici con una profonda conoscenza delle espressioni musicali più significative del clubbing moderno. Questa sintesi si è espressa in due apprezzatissimi EP pubblicati da Optimo Music tra il 2013 e il 2015. 

I LOCALI DI GASOMETRO – Oltre ai singoli chioschi di pizza al taglio, di cocktail e di granite, nell’area sono presenti anche quattro ristoranti: Tower Gasometro, che propone birre e hamburger; Gawa, sushi bar e bruschetteria, con cocktail e birra artigianale; Il Borgo, cocktail bar mixology e fish burger; il ristorante “Là” di Andy Luotto. Proprio in quest’ultimo sarà ospitata una serata speciale, solo su inviti, con giornalisti e personaggi dello spettacolo. Per accrediti, stampa@uozzart.com.

LE SERATE MUSICALI DI GASOMETRO 2016 – Programmazione del Faro:

Martedì: Can you feel it, il nuovo format che ospiterà i migliori dj producer underground della scena italiana. Ingresso libero.

Mercoledì – Rum, un progetto nato nel 2011 con l’idea di incentivare la diffusione della cultura musicale ed artistica emergente. Il progetto prende piede dando spazio a oltre 100 artisti. Dalle 22 fino alle 4.

Giovedì – Forever young, che animerà la rassegna per il 4° anno di fila, con i djset di Luca Prest e Junky, e il photoset di Matteo Cavalieri. Ingresso libero.

Venerdì – Smash, il cui punto di forza è da sempre la versatilità e la poliedricità, con sonorità che fondono attualmente Disco, G-House e Deep in una sala e Hip-Hop, Trap e Rock nella seconda.

Sabato – Festiva 2000, la nuova formula musicale dell’estate, all’insegna degli anni più giovani, quando tutto era sfarzoso e scintillante, gli Anni 2000.

Programmazione del Borgo:

Giovedì – Yav, l’appuntamento con musica vintage di stampo indie, wave, dance, mash-up, ma anche electro e pop.

Venerdì – La Congrega, che intende il divertimento come un’esperienza ultra-sensoriale, fashion, Clubbing & style.

Sabato – Fare festa, l’appuntamento dove Soul, Punk e Reggae vengono rivisitati da giovani artisti, attraverso melodie, ritmi travolgenti e il calore di sax, trombe, chitarre, bassi e percussioni. 

ALTRE INFORMAZIONI – La location si trova su Riva Tevere Ostiense: si accede da via del Porto Fluviale e dal Ponte della Scienza. L’ingresso è sempre libero, eccetto per gli spettacoli teatrali, dalle 18:30 in poi. Soltanto il venerdì e il sabato, da mezzanotte in poi, a cinque euro. Ulteriori informazioni sulla relativa pagina Facebook.

About Emanuele Bompadre 8249 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.