5 dicembre 2016

Luca Bonaffini ritorna dal vivo a Mantova

Martedì 9 agosto, ritorna in concerto a Mantova Luca Bonaffini
Il Cortile di Palazzo San Sebastiano (il Museo della Città, in zona Palazzo Te), già scenografia di bel quattro eventi del cantautore mantovano dal 2011 al 2014, vedrà l’artista protagonista di uno spettacolo dal vivo con le sue canzoni.


Editi storici (come “Chiama piano”, “Scialle di Pavone”, “Mostra Mostar”) si alterneranno a canzoni nuove, scritte in questi anni dal cantautore, nello show sottotitolato “Tra le stelle di Fellini e i dischi degli Inti Illimani”.


I temi scelti per la serata sono davvero tantissimi: dall’autobiografico ai diritti civili, l’immigrazione, le guerre del novecento, l’amore e la storia del cantautorato italiano. Un breve viaggio lungo i 70 della Repubblica Italiana (scrisse la canzone “A casa” nel 1989, pubblicata in BLEZ nel 93 e cantata sia da lui durante il tour “Spunta la luna“…” di Bertoli e dai Bermuda Acustic Trio) e un omaggio all’amico e collega Pierangelo con un medley di grandi successi (Eppure soffia, Pescatore, A muso duro…).

Al suo fianco ci saranno cinque straordinari musicisti: Giorgio Buttazzo (chitarra acustica ed elettrica), molto noto front man dei Bermuda Acustic TrioBermuda; Perry Magnani (pianoforte); Nicola Martinelli (voce e batteria); Emma Sereni (voce solista e cori); Matteo Pinfari (basso elettrico).
L’evento, organizzato dalla associazione musicale LS Studio di Mantova, in collaborazione con C7 Art & Music Srls, con il patrocinio del Comune di Mantova-Assessorato alla Cultura, inizierà alle 21,30 e sarà ad ingresso gratuito.                                                                                                                                     In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà al Teatro Ariston di Mantova.
Bonaffini “ (edito da Gilgamesh editrice).
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5947 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.