3 dicembre 2016

Ferento, protagonista l’orchestra Jazz di Viterbo e della Tuscia insieme ad Amana Melomè

 

Venerdì 22 luglio al teatro romano di Ferento è la volta di Swing Era. La stagione teatrale 2016, organizzata dal Consorzio Teatro Tuscia, con la direzione artistica di Patrizia Natale, e promossa dal Comune di Viterbo, prosegue con l’Orchestra Jazz di Viterbo e della Tuscia, diretta dal suo fondatore, il pluripremiato jazzista viterbese Enrico Mianulli, che renderà omaggio alla “Swing Era”, il periodo musicale che caratterizzò il sound americano tra il 1935–1946. Un’“era” estremamente importante e creativa, durante la quale ci fu l’esplosione delle big band nelle sale da ballo, alla radio, e si confermarono musicisti del calibro di Duke Ellington, Jimmie Lunceford, Bennie Moten e Cab Callowaysol, solo per citarne alcuni.  L’Orchestra Jazz di Viterbo e della Tuscia, al suo primo grande concerto a Viterbo, nel contesto della stagione del Teatro di Ferento, metterà in scena diversi brani di cantautori che hanno reso celebre la “Swing Era” come Benny Goodman, Glenn Miller, Count Basie e lo stesso Duke Ellington, spingendosi anche verso pezzi più recenti, entrati di diritto tra i “classici” come le composizioni di Henry Mancini e Stan Kenton.  La serata prevede anche la partecipazione della cantante afroamericana Amana Melomè – nipote del grande Jimmie Woode, storico contrabbassista dell’orchestra di Duke Ellington – cantautrice di fama internazionale, dalla straordinaria voce, con all’attivo numerosi dischi venduti in cinque continenti. “Il concerto prevede anche brani dei grandi compositori americani come George Gershwin e Cole Porter, i padri della musica statunitense e forse del pop moderno, che chiunque conosce, ma non ha mai potuto ascoltarli eseguiti da un’orchestra dal vivo – spiega Enrico Mianulli, direttore e fondatore dell’Orchestra Jazz di Viterbo e della Tuscia -. Inoltre, per seguire la natura “Soul” di Amana, ho messo in repertorio “Feeling Good”, brano reso celebre da Nina Simone e che da sempre avrei voluto suonare con la mia Orchestra”. L’Orchestra Jazz di Viterbo e della Tuscia è stata fondata con l’obiettivo di mettere insieme in un’unica grande formazione i numerosi grandi jazzisti che vivono a Viterbo e nella provincia, affiancandoli ad alcuni dei migliori strumentisti del panorama nazionale e membri stabili delle più importanti orchestre italiane. Questi i componenti: direzione e contrabbasso: Enrico Mianulli; sax: Luca Rizzo, Federico Lacerna, Luciano Orologi, Maurizio Leoni, Andrea Araceli; trombe: Luca Iaboni, Enrico Martella, Giambattista Gioia, Angelo Olivieri; tromboni: Davide Di Pasquale, Giovanni Sargeni, Stefano Coccia, Palmiro del Brocco; ritmica: Stefano Angeli piano, Dario Panza batteria.

Info biglietti: prevendita online www.boxofficelazio.it, www.ciaoticket.com. A Viterbo:  Underground, Promotuscia, Tabaccheria Smoking IperConad – Info spettacoli: 335 474640, info biglietteria: 3287750233. Per ulteriori informazioni: www.teatroferento.it, pagina Facebook: teatroferento. Le persone con disabilità motorie potranno usufruire di un apposito percorso e dell’ingresso gratuito ai vari spettacoli in programma.