6 dicembre 2016

Pomezia, centro diurno Raggio di Sole, da settembre attività educative fino alle 19.30

La Socio sanitaria Pomezia ha stipulato una convenzione con le associazioni “L’Acchiapasogni” e “Il Prisma”, che a partire dal prossimo settembre utilizzeranno gli spazi del Centro Diurno Raggio di Sole dalle 16.00 alle 19.30, per attività indirizzate a bambini e ragazzi in difficoltà o con specifiche disabilità (autismo, sindrome down, ritardo cognitivo, ADHD, Disturbi Specifici dell’Apprendimento).

La convenzione, che scadrà nel 2020, prevede l’utilizzo dei locali del Centro diurno da parte delle suddette associazioni, qualificate per lo svolgimento di attività identiche o affini, di tipo solidaristico, a quelle del personale della Socio sanitaria. Inoltre, la convenzione con l’associazione “L’Acchiappasogni” prevede l’affiancamento al personale della Socio sanitaria durante il normale orario di apertura (8.30 – 16.00), al fine di migliorare i programmi educativi e personalizzarli in base al grado di disabilità.

“Attualmente il Centro Raggio di Sole chiude alle 16.00 – spiega la vice Sindaco Elisabetta Serra – secondo l’orario del personale della Socio sanitaria. Con la collaborazione tra la società e le associazioni ‘L’Acchiappasogni’ e ‘Il Prisma’, la struttura potrà accogliere gli utenti anche fino alle 19.30, coinvolgendoli in progetti dedicati e attività specifiche”.

“Grazie a questa collaborazione – aggiunge il Sindaco Fabio Fucci – andiamo a potenziare un servizio importante come quello del Centro diurno, ampliando l’offerta delle attività per i ragazzi disabili del territorio. Dare a tutti l’opportunità di vivere meglio, di trascorrere le proprie giornate insieme agli altri e di seguire percorsi di autonomia è un dovere delle istituzioni”.