6 dicembre 2016

Moto 2: zampata di Nakagami, pole in Sassonia

Takaaki Nakagami della scuderia Idemitsu Honda scatterà dalla prima piazza sulla griglia di partenza al GP di Germania; è la prima pole dell’anno per il corridore giapponese, neo vittorioso ad Assen. Nelle qualifiche del sabato il nipponico del Team Asia è stato migliore di Johann Zarco, Ajo Motorsport e di Alex Rins, Paginas Amarillas HP 40. Seconda fila comandata dagli italiani con Simone Corsi, Speed Up Racing, in quarta piazza davanti al portacolori Estrella Galicia 0,0 Franco Morbidelli.

Le buoni condizioni meteo proseguono nel sabato pomeriggio del GP di Germania. La classe leggera è impegnata nella qualifiche che determineranno la grigli di partenza della gara e il migliore della mattinata di libere è stato Thomas Luthi, il pilota Garage Plus. Alex Rins, fino a questo momento non brillante strappa la pole provvisoria. 1:24.641s per il leader iridato dl team Paginas Amarillas HP 40. Il pilota di Barcellona divide la prima posizione in classifica con Johann Zarco ora sesto provvisorio.

Cade alla curva 3 Sam Lowes, non un fine settimana da protagonista fino ad ora per il pilota del team Gresini. Dietro al pilota di Barcellona si piazza Takaaki Nakagami e terzo Corsi. L’italiano è stato protagonista della mattinata tedesca con il terzo tempo della FP3 davanti a Lorenzo Baldassarri, il pilota Forward Racing ora occupa la stessa posizione della terza sessione di libere.

A meno 23 minuti dalla fine è Zarco a mettersi al comando della tabella crono: 1:24.514s il tempo del pilota di Cannes. Le prime posizioni della griglia di partenza provvisoria restano immutate per diversi minuti fino a che Nakagami sottrae il secondo posto a Rins. Mancano poco più di dieci minuti alla bandiera a scacchi e Sam Lowes ritorna in pista prova a risalire le posizioni ma è solo undicesimo e alla fine sarà decimo.

Nelle battute finali la sfida per la pole della classe di mezzo si accende. A meno cinque minuti dalla bandiera a scacchi ci prova Baldassarri ma per pilota marchigiano è seta posizione provvisoria a circa 0,3s da Zarco che nel frattempo prova a migliorare il suo tempo da pole ma senza riuscirci. Ad abbassare il proprio crono però ci riesce Corsi che ora è quarto alle spalle di Rins. Anche Franco Morbidelli si lancia nel giro veloce ed è quinto. Ma il migliore è Nakagami che sotto la bandiera a scacchi strappa la pole al francese con il tempo di 1:24.274. Il nipponico del Team Asia si impone sui due leader iridati dietro ai quali sventola il tricolore con Corsi e Morbidelli in seconda fila insieme al corridore di casa e portacolori Dynavol Intact GP Sandro Cortese. Baldassarri apre la terza fila.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5959 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.