6 dicembre 2016

Stefania Pezzopane, PD: “Hanno provato a coinvolgermi in un ricatto a luci rosse”

 

La senatrice del Partito Democratico, Stefania Pezzopane, è intervenuta questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Stefania Pezzopane ha detto che in politica c’è ancora molto sessismo: “Siamo un paese arretrato, con una cultura imperante molto misogina. Per una donna che fa politica c’è ancora la necessità di uno sforzo gigantesco di lavoro, deve lavorare tre o quattro volte in più rispetto a un uomo. E poi c’è un continuo attacco sessista. Se sei bella come la Boschi, intelligente e preparata, devono parlare dell’aspetto fisico. E anche a me ne dicono e ne scrivono di tutti i colori, perché ho delle caratteristiche fisiche paritcolari. Me ne dicono di tutti i colori, con un attacco sessista continua. Un uomo che ha una fidanzata giovane e bella un eroe, se accade a una donna di avere un fidanzato giovane e bello viene insultata, come è accaduto a me. Tutti i meriti e le cose buone che uno fa non vengono valutate perché prevale questo tipo di atteggiamento”.

Stefania Pezzopane è tornata sulla sua storia d’amore: “Io sono una senatrice, ho fatto tante cose importanti in politica, però sembra tutto secondario rispetto alla notizia legata al mio fidanzato, che viene usata per mettermi in cattiva luce. Qualche tempo fa sono stata anche vittima di una tentata estorsione. C’è un procedimento in corso. Sulla base della mia relazione con Simone delle persone hanno tentato di avvicinarmi promettendomi in qualche modo di tutelarmi rispetto a foto che avrebbero potuto far girare. Io ovviamente non avendo nulla da nascondere ho detto di pubblicare le foto e sono andata immediatamente a denunciare. Dalle intercettazioni di queste persone è emerso che volevano demolirmi politicamente e che volevano utilizzare il mio compagno come strumento, avevano programmato di farmi incontrare una donna che poi si sarebbe spogliata e gli avrebbe permesso di farmi questa foto per un ricatto a luci rosse. Siccome sono inattaccabile sul lavoro, cercavano di cogliermi sulla vita privata. Poi una foto che avevo fatto in spiaggia l’hanno taroccata e l’hanno pubblicata, ma non importa, perché la mia vita è limpida e tranquilla, avere un fidanzato giovane non significa nulla, facciamo cose normalissime e cerchiamo di essere felici, nonostante tutto”.

AUDIO http://www.radiocusanocampus.it/podcast/?prog=1517&dl=9267