6 dicembre 2016

Statale Maglie-Otranto in tilt per numerosi incidenti, indice puntato contro politici salentini

L’associazione “Sportello dei Diritti” denuncia lo stato comatoso in cui versa la SS Maglie-Otranto a causa dei lavori in corso ormai da 5 anni. Inutile ribadire l’elenco dei tanti sinistri segnalati alla Nostra Associazione nelle ultime 24 ore. Per fortuna non abbiamo decessi anche se vi sono feriti dovuti anche ad alcuni ribaltamenti delle autovetture, i cui conducenti questa volta, di certo, non erano ubriachi, non violavano il codice della strada, non erano distratti ma erano automobilisti che percorrevano la famigerata SS Maglie-Otranto. Lo “Sportello dei Diritti”, rileva il presidente Giovanni D’Agata, ritiene responsabile una intera classe politica salentina che ancora oggi è incapace di ottenere una rapida conclusione dei lavori di un’opera che appare come l’ennesima incompiuta per la quale, è doveroso che si conosca una risposta visto che anche quest’anno la stagione turistica è alle porte ed ampi tratti sono ancora impraticabili con tutte le conseguenze del caso in termini di traffico e di sicurezza stradale. Una statale che ci continuano a segnalare i cittadini con messaggi del tipo “Politici. Maglie Otranto -la vergogna continua- tanto fetore per il catrame per mettere a dura prova i polmoni nostri e dei turisti che a loro insaputa hanno scelto Otranto. Mi meraviglio degli operatori otrantini che non stanno facendo nulla per contestare i lavori realizzati proprio nei mesi estivi.

Giovanni D’AGATA