9 dicembre 2016

Scontro treni, Ferrero: «Di fronte a queste morti insensate non bastano le lacrime: togliere i soldi dall’alta velocità e metterli per le linee dei pendolari»

Il dolore di fronte a decine di vittime – non ne conosciamo ancora il numero esatto –  è enorme. Il dolore tende a diventare rabbia di fronte all’insensatezza di queste morti: sono morti per nulla. Sono morti a causa di scelte politiche sbagliate che si accompagnano all’ignavia e al pressapochismo. Per questo credo che il minimo che possiamo fare è quello di onorare queste morti con un deciso cambio di indirizzo politico, che renda impossibile tragedie come questa. La scelta da fare è molto semplice: la si smetta di gettare via soldi per la TAV e si mettano quelle risorse per le linee dei pendolari in modo che funzionino e siano messe in condizioni di operare in piena sicurezza. E’ lo Stato che dovrebbe garantire che si tuteli soprattutto chi prende il treno ogni giorno per andare a lavoro o a scuola».

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5987 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.