5 dicembre 2016

Keith Jarrett solo piano alla Sala Santa Cecilia il 12 luglio

 

Keith Jarrett ritorna a Roma per uno dei suoi leggendari concerti in piano solo e ritorna nella Sala Santa Cecilia dove aveva registrato il sold out nell’ultimo concerto del luglio 2014, dal quale sono stati tratti tre brani del suo recente CD Creation, composto da nove improvvisazioni registrate a Tokyo, Toronto, Parigi e Roma. Il concerto del 12 luglio sarà uno dei cinque concerti che terrà questa estate in Europa. Il tour include anche Budapest (3 luglio, Bela Bartok National Concert Hall), Bordeaux (6 luglio, Auditorium Bordeaux), Vienna (9 luglio, Musikverein) e Monaco (16 luglio, Gasteig Philharmonie). Dopo cinquant’anni di carriera Keith Jarrett è riconosciuto come uno dei più creativi musicisti contemporanei, universalmente riconosciuto come geniale improvvisatore, maestro del pianoforte jazz; concertista classico di grande profondità e compositore che ha scritto centinaia di brani per le sue formazioni jazz oltre a lavori per orchestra, solista e ensemble da camera.  I suoi trascendentali concerti in piano solo e le sue registrazioni hanno contribuito a ridefinire il ruolo del pianoforte nel panorama musicale contemporaneo, incorporando un largo spettro di linguaggi musicali dal jazz alla classica, al blues, folk e musiche etniche. Questo genere unico di musica improvvisata per pianoforte nasce nel 1975 con “The Köln Concert“, il disco per pianoforte solista più venduto nella storia, che nel 2015 ha celebrato il suo quarantesimo anniversario.