5 dicembre 2016

Core d’acciaio tra cinema e teatro per gli 80 anni del Gasometro

“CORE D’ACCIAIO” – Core d’acciaio: è questo lo slogan di questa quarta edizione. Un claim che, in prima istanza, vuole citare il film Lo chiamavano Jeeg Robot”, che ha raccontato l’altra faccia di Roma, quella meridionale e a volte sconosciuta dai vari flussi turistici nazionali ed internazionali. Il secondo riferimento, ovviamente, è a “core”, in quanto vita, emozioni, anima, per un quartiere, quello di Ostiense, dove mura, case, piazze raccontano ancora oggi storie e Storia. Terzo e ultimo rimando al “core de sta città”, parole immortali cantate e interpretate da Antonello Venditti in “Roma (non si discute, si ama)”, del 1975. Per l’acciaio il rimando è immediato, a quelle 3mila tonnellate di metallo utilizzate per la costruzione del Gasometro, che quest’anno festeggia un compleanno speciale.

COS’E’ GASOMETRO – Un simbolo di una città storica che guarda al futuro, una delle principali costruzioni del Novecento, in quello che era il quartiere industriale della Capitale. Quello che è stato spesso ribattezzato, anche dal regista turco Ferzan Ozpetek, il “meraviglioso Colosseo industriale”, quest’anno compie 80 anni: il cilindro di acciaio di 92 metri è stato costruito nel 1936, la capacità è di 200mila metri cubi. I due precedenti e piccoli gazometri, costruiti nel 1910, furono così mandati in pensione con la nascita di questo “colosso”. E’ servito, fino agli anni Sessanta, per accumulare il cosiddetto “gas di città”, che veniva sfruttato sia per scopi domestici che per l’illuminazione pubblica delle città.

I FILM DI GASOMETRO 2016 – Ricchissimo il cartellone del cinema all’aperto, che comprende circa 100 sedute.Giovedì 21 luglio omaggio all’artista pugliese Andrea Pazienza con la proiezione di “Paz!”: saranno presenti l’attore Claudio Santamaria e alcuni fumettisti. Venerdì 22 è il turno di “Birdman”, mentre giovedì 28 la proiezione speciale del film “Suburra” Venerdì 29 luglio si potrà assistere a un grande classico, “The Rocky Horror Picture Show” di Jim Sharman, mentre giovedì 4 agosto sarà il turno di “Pranzo di ferragosto” diGianni De Gregorio. Nei giorni successivi, quelli del 5 e del 9 agosto, l’amore pop di “(500) giorni insieme” di Marc Webb e quello drammatico di “Romeo + Giulietta di William Shakespeare” di Baz Luhrmann. Il 10 e l’11 agosto  rispettivamente, “Frida” di Julie Taymor e “Juno” di di Jason Reitman. La rassegna cinematografica si concluderà a settembre con “Escoriandoli” di Antonio Rezza, il 10 e 11 settembre, e una retrospettiva sul Maestro Caligari, il 14 e 15 settembre.

IL TEATRO DI GASOMETRO 2016 – Interessante e variegato anche il cartellone teatrale, che prevede 6 spettacoli da non perdere, con partenza alle ore 21.15 e con ingresso a dieci euro, con prevendita su ITicket. Mercoledì 13 luglio arriva Valerio Aprea in “Racconti di Trascurabile felicità”, reading su testi di Francesco Piccolo. Giovedì 14 luglio, invece, arriva Maria Letizia Gorga nel recital concerto “Senza Confini”, con l’accompagnamento al pianoforte di Stefano De Meo.

Sabato 15, invece, arriva “Come il mare io ti parlo”, da un’idea di Giovanni Auletta e a cura di Giuseppe Marini, con i testi di Gabriele D’Annunzio e le musiche di Francesco Paolo Tosti. La kermesse prosegue Martedì 19 Luglio con Giorgio Tirabassi e i suoi Hot Club Roma, con “Omaggio a Django Reinhardt”, e si conclude Mercoledì 27 con Augusto e Toni Fornari in “Fratelli d’Italia”. La programmazione teatrale riprenderà a settembre: in programma gli spettacoli di Francesco Montanari, Simona Patitucci, Verba Volant e tanti altri.

Per quanto riguarda il Teatro Off, invece, non è prevista vendita on line ma è possibile prenotarsi a ticket.teatrogasometro@gmail.com. Si parte l’11 luglio con il reading “Piccole italiane” con la regia di Letizia Lamartire; il 12 La Compagnia Teatro Forsennato presenta “Le figurine mancanti del 1978”  con Dario Aggioli e Daniele Giuliani ; il 17 c’è “Mozza”, diretto e interpretato da Claudia Gusmano; il 20 “Affetti stretti (Studio sulle dipendenze affettive)” di e con Barbara Cerrato Alessandra Merico Silvia Quondam ; il 24 “Le ragazze di via Savoia 31″ di e con Elisabetta Tulli; il 26 “Underwood” di e con Cecilia D’Amico; il 30 “Niente panico” di e con Luca Avagliano, il 31   “Buonanotte signor Smith” di Alessio Moneta e la seconda parte della programmazione riprenderà a  Settembre. 

LA MUSICA DI GASOMETRO 2016 – Due i locali di riferimento per il divertimento della notte, la cui programmazione abbraccia animazioni già note al pubblico romano (e non solo), quello amante dei club e della buona musica. La programmazione del Faro abbraccia tutti i tipi di musica, dall’underground a quella emergente, sino ad una serata ad hoc dedicata agli anni Duemila: martedì “Can you feel it”, mercoledì “Rum”, giovedì “Forever young”, venerdì “Smash”, sabato “Festiva 2000”. Per quanto riguarda il Borgo, che fonderà musicalità dance e pop a quelle più dure del punk e del reggae, giovedì è il turno di “Yav”, venerdì di “La Congrega”, sabato di “Fare festa”.

I CONCERTI LIVE –Tra le date da non perdere, i concerti live che si terranno durante il mese di luglio: il 12 luglio arrivano i Cheersplay, il 13 i Liquid Move Project Feat. Marco Villan, il 19 i Blue J. Duo, il 20 Valentina Rettarioli Trio, il 26 Soul & Groove Duo, il 27 i Bilariet.

L’ARTE DI GASOMETRO 2016 – Il calendario eventi di Gasometro 2016 coinvolgerà anche l’arte, proponendo mostre di artisti, soprattutto giovani e romani, che si alterneranno nel corso di tutta l’estate. Le esposizioni saranno visitabili, anch’esse gratuitamente, in uno spazio ad hoc. Dalla fotografia all’arte surreale, dalla pittura al materialismo astratto, tante specialità che affascineranno esperti e neofiti.

About Emanuele Bompadre 8226 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.