8 dicembre 2016

Frosinone, stop timoroso si nasconde tra gli alberi

 

“Il verde stradale permette l’arredo di vie, viali, piazze e parcheggi. Una tipologia di verde estremamente importante, che condiziona in modo sostanziale il paesaggio e l’ambiente urbano e la grande viabilità, ed è composto in prevalenza da alberi e arbusti. I viali alberati sono intimamente connessi alla storia delle città e costituiscono, dunque, un patrimonio da salvaguardare. “A dirlo è Paolo Cioè.

“Spesso gli alberi necessitano di una potatura, uno strumento utile per la regolazione delle interferenze dei rami, foglie o fronde al fine di garantire la sicurezza della circolazione stradale e pedonale. Ed è esattamente quanto sta accadendo in via Livio de Carolis. Dove i rami protendenti sulla sede viabile, oltre ad impedire il passaggio della luce dei lampioni, limitano la visibilità e nascondono la segnaletica verticale che indica lo stop per le auto provenienti da via Livio de Carolis interferendo, quindi, con la corretta fruibilità e funzionalità della strada. Anche la segnaletica orizzontale è completamente scolorita e non più visibile. La mancanza della linea di arresto e della scritta a terra rende meno visibile l’intersezione. E infatti molti passano senza dare la precedenza alle auto che provengono da via Colle Cottorino, come se si trattasse di una strada con diritto di precedenza. Più volte si è rischiato uno scontro con conseguenze che potevano non essere lievi, vista la velocità delle auto che hanno attraversato l’incrocio senza fermarsi. Situazione analoga anche all’incrocio tra via Colle Cottorino e Via Cese, in quanto la vegetazione sta ricoprendo la segnaletica verticale che indica lo stop per le auto provenienti da via Colle Cottorino. Certamente le cause di un possibile incidente stradale possono essere diverse e non irrilevante è il ruolo delle concause che, unite al comportamento del conducente, provocano il sinistro. Ma in realtà il conducente può e deve essere aiutato a non sbagliare, favorendo una maggiore attenzione ed un migliore riconoscimento delle situazioni di pericolo. Questo è in larga parte il compito della segnaletica stradale che proprio per questo riveste un ruolo di primaria importanza nell’ambito della sicurezza stradale. Purtroppo la segnaletica è spesso assente, inappropriata o poco chiara e visibile, soprattutto in condizioni atmosferiche avverse e di notte. Mi auguro che questa segnalazione possa avere un riscontro positivo da chi di competenza affinché si provveda a ripristinare la visibilità della segnaletica sia orizzontale che verticale per evitare incidenti e garantire quindi l’incolumità delle persone.”

 

 

Paolo Cioè