7 dicembre 2016

Il CIV arriva al Mugello

È il momento del Mugello. Questo fine settimana il CIV torna in pista con i Round 3 e 4 di Campionato sul circuito toscano, reduce da un weekend targato FMI, che ha visto il tracciato ospitare eventi quali la Coppa Italia, l’Italiano Minimoto e un corso Hobby Sport di Enduro per i giovanissimi, a testimonianza della vicinanza tra la FMI ed il Mugello. Le prime due gare del CIV a Vallelunga, con circa 280 piloti presenti sulla pista romana, non hanno cancellato alcune domande, prima fra tutte: la SBK è il regno di Michele Pirro. Il binomio Pirro-Ducati Barni Racing, insieme alle Michelin, ha fatto bottino pieno a Vallelunga, conquistando una doppia vittoria che proietta il pugliese in testa alla classifica. Un Pirro già vincitore in 3 gare su 4 l’anno scorso al Mugello. L’unico apparso finora in grado di stare in scia al ducatista è Kevin Calia. Due secondi posti per lui a Vallelunga con l’Aprilia Nuova M2 Racing gommata Michelin lo mettono a 10 punti di distanza dalla vetta. Ad inseguire sulla pista toscana ci sarà anche Fabio Massei. Il pilota Yamaha, chiamato insieme a Canepa in sostituzione della coppia Russo-Marino se l’è cavata piuttosto bene a Vallelunga, mettendo insieme un 3 e un 7 posto con i quali si presenta al Mugello come terza forza del Campionato. Chi invece avrà voglia di rifarsi al Mugello sarà Matteo Baiocco. Il pilota Ducati Motocorsa gommato Pirelli ha vissuto un weekend difficile nelle prime due gare, ma il campionato è lungo, e la SBK ha bisogno di lui per aumentare lo spettacolo. Da tenere d’occhio poi la BMW di Deni Schiavoni, che sull’acqua di Vallelunga ha portato a casa un ottimo podio in gara2, supportato anche dalle Bridgestone. Deni è ai piedi del podio in SBK, dove precede il compagno di squadra Matteo Ferrari. Curiosità invece per il debutto di Alessandro Nocco al CIV SBK con l’Aprilia Nuova M2 Racing, in sostituzione di Roberto Tamburini.

La Moto3 resta la classe più spettacolare, con distanze cortissime. Al Mugello Bruno Ieraci arriva da leader. Il pilota TM Miralux Pos Corse è stato fin qui il più costante. Non ha vinto ma ha portato a casa due secondi posti che gli hanno permesso di tenere a distanza, per soli due punti, Nicholas Spinelli. Un esordio col botto quello del pilota MF84 Pluston Althea. A Vallelunga infatti Nicholas ha vinto gara1 sotto il diluvio arrivando 4° in gara due. Vicinissimo a loro c’è un altro talento: Mattia Casadei. L’alfiere del SIC58 Squadra Corse ha ottenuto la prima vittoria in gara 2 a Vallelunga, e grazie al 5° posto di gara 1 chiude il podio della classifica di campionato, a poca distanza da un altro esordiente, quel Celestino Vietti Ramus (RMU Racing Team) che ha tenuto duro nel weekend romano, portandosi a casa due terzi posti che possono valere molto alla lunga. Discorso diverso per Stefano Nepa. Il pilota del 3570 Racing Team ha vissuto un inizio di Campionato difficile ma è pronto a rifarsi al Mugello. Altro pilota pronto al riscatto sarà Simone Mazzola (Kymco Oral Racing Team), non al meglio nelle prime due gare per una caduta in prova, il romano arriva comunque al Mugello come 5° forza del campionato, a 18 punti da Ieraci.

In SS un solo punto divide Stefano Cruciani da Massimo Roccoli. Il pilota Kawasaki Puccetti si presenta al Mugello da leader, forte della vittoria ottenuta a Vallelunga. Il campione in carica su MV (Laguna Moto Racing) però non solo è vicinissimo, ma l’anno scorso ha fatto bottino pieno sulla pista toscana. Sul terzo gradino del podio della classifica generale c’è Diego Giugovaz, anche lui imprendibile nel 1° round 2016. Vedremo quali sorprese ci riserverà il Mugello.

La Premoto3 comincia a delineare i suoi protagonisti. In 125 2T vedremo se al Mugello proseguirà la lotta tra Giannini e Fusco, con il pilota Honda leader grazie alla doppietta di Vallelunga, tallonato dall’alfiere RMU, che ha chiuso le prime due gare sempre secondo. In 250 4T è testa a testa tra Riccardo Rossi e Leonardo Taccini. Una battaglia che ha premiato il primo nel doppio round iniziale ma che potrebbe cambiare al Mugello, dove Leonardo ha già vinto l’anno scorso.

Nella SP4T l’uomo fin qui da battere è Nicola Di Rago. Il pilota Kawasaki arriva al Mugello da capoclassifica, grazie a due secondi posti, seguito dallo spagnolo Castano Illan, vincitore di gara 1 e da Alfonso Coppola. Accanto a loro potrebbe inserirsi però Lorenzo Segoni, sfortunato in gara1 ma vittorioso nella domenica di Vallelunga.

TV – Tutte le gare del CIV saranno trasmesse in diretta da SKY Sport MotoGP (canale 208) sia al sabato che alla domenica e in live streaming da Sportube, accessibile anche dal sito civ.tv

Eventi – Anche in questo Round non mancano gli appuntamenti di contorno, a cominciare dalla Paddock Cup del venerdì sera. Dopo il successo dello scorso anno, torna infatti la sfida in kart sulla pista del Mugellino tra le aziende partner e gli sponsor del campionato. Al sabato consueto appuntamento in sala stampa alle ore 12:15 con la premiazione delle pole positions. Domenica da non perdere la pit walk in pausa pranzo con apertura della corsia box intorno alle ore 13:00 e nel corso del weekend il giro di pista a bordo del bus panoramico.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.