7 dicembre 2016

Cubeda Corse in forma smagliante ad Ascoli

Alla Coppa Teodori, valida per Italiano ed Europeo Montagna, il catanese Domenico Cubeda è grande protagonista nell’assoluta su Osella-Honda e unico pilota di classe 2000 a inserirsi nella lotta al vertice con i prototipi 3000, mentre il calabrese Giuseppe Aragona vince ancora in E1-1600 sulla Peugeot 106 rinsaldando la leadership

Ascoli Piceno, 27 giugno 2016. La scuderia Cubeda Corse ritorna dalla 55^ Coppa Paolino Teodori e da Ascoli con la grande soddisfazione di aver lasciato il segno con Domenico Cubeda e Giuseppe Aragona anche nell’impegnativa cronoscalata marchigiana, la cui edizione 2016 era valida sia per il Campionato Italiano Velocità Montagna sia per quello Europeo. Un appuntamento dunque che chiamava al massimo impegno i portacolori del team catanese e in questo senso non ha lasciato nulla al caso Domenico Cubeda, sempre al volante dell’Osella Pa2000 Honda preparata da Paco74 ed LRM. Il veloce pilota etneo, neo-papà per la seconda volta proprio poco prima di partire per Ascoli, si è dimostrato competitivo per l’intero weekend motoristico e ha colto un prezioso sesto posto assoluto, primo tra i piloti motorizzati 2000 e terzo nel gruppo delle biposto E2SC, con la “chicca” di essere riuscito anche ad arpionare la top-5 in gara-2, raccogliendo ulteriori punti preziosi in ottica CIVM, dove si conferma tra i big: “Ce l’ho messa davvero tutta – ha commentato il campione siciliano in carica -; ho potuto utilizzare un’auto perfetta e un motore sempre reattivo fin dalle prove ufficiali e il risultato che sognavamo è diventato realtà. Soprattutto pensando che questa era soltanto la mia seconda partecipazione alla Coppa Teodori, dopo quella del 2014, era davvero difficile arrivarci, ma ci siamo riusciti e, oltre a una felicità immensa, accentuata dalle ultime gioie provate in famiglia, sento di dover ringraziare tutta la squadra e lo staff, oltre che la scuderia e mio padre Sebastiano che la presiede. Dei complimenti particolari vanno inoltre ad Aragona, che è stato super pure in questa sempre insidiosa salita”.

Giuseppe Aragona ha infatti strabiliato per l’ennesima volta in stagione sulla scattante e fidata Peugeot 106 curata insieme a papà Franco e al preparatore calabrese Santino Pettinato. Con il successo di classe E1-1600 colto ad Ascoli, Aragona conferma l’en-plein in CIVM, dove resta imbattuto in una delle categorie più combattute, e ora il cosentino di Villapiana che vive in Puglia ha ulteriormente allungato in classifica, fattore che gli concederà maggiore tranquillità nella preparazione dei futuri impegni tricolori, dove la Cubeda Corse ha tutte le intenzioni di confermarsi tra le compagini al vertice.

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.