10 dicembre 2016

Pole ad Assen per Dovizioso

Primo tempo di qualifica per Andrea Dovizioso. Il pilota del Ducati team conquista la pole dopo un sabato in ascesa. Valentino Rossi mette la sua Yamaha Movistar vicino alla moto di Borgo Panigale ed è secondo, a chiudere la prima fila Scott Redding su GP15 colorata Octo Pramac Yakhnich. Marc Marquez, Repsol Honda, apre la seconda fila mentre Jorge Lorenzo è attardato e solo decimo.

Il pomeriggio olandese è caratterizzato dal clima mutevole, tra le qualifiche della classe leggera e quelle della MotoGP™ la pioggia ha bagnato buone parti di pista mescolando le carte e rendendo difficili le decisioni tecniche dei team. La temperatura è poco al di sopra dei 16 gradi. Le FP4 sono state nel segno di Marc Marquez che in condizioni di quasi bagnato segna il migliore tempo del primo pomeriggio seguito da Rossi e dal terzo crono di Danilo Petrucci, Octo Pramac Yakhnich. Nelle Q2 inoltre entrano Pol Espargaro, Monster Yamaha e il portacolori Asapr Yonny Hernandez come due più veloci delle prime qualifiche dove in difficoltà è sembrato Dani Pedrosa, il pilota HRC partirà quindicesimo.

Le Q2 iniziano in condizioni non ottimali: la pista presenta alcune parti umide, la pioggia potrebbe tornare ad abbattersi su Assen e i piloti percorrono con cautela i primi passaggi. Il migliore delle libere è stato Andrea Dovizioso; il pilota del Team ha dominato la tabella crono della FP3 dopo che il venerdì si era chiuso nel segno del suo compagno di box Andrea Iannone. La scuderia ufficiale di Borgo Panigale punta alla bella prova olandese ma il pilota di Vasto dovrà scontare la penalità dopo l’incidente con Lorenzo nell’ultimo GP.

Dopo poche curve cade Maverick Viñales, nonostante le gomme intermedie il pilota Suzuki Ecstar perde l’anteriore alla curva cinque. Ad attenderlo ai box la seconda moto. Primo tempo provvisorio di Pol Espargaro al quale si accoda Valentino Rossi scavalcato subito dall’altro Espargaro, Aleix su Suzuki. Cade anche Marc Marquez, tradito anche lui alla quinta curva da una parte umida d’asfalto quando tra i due fratelli si inserisce Dovizioso che prova a spingere e conquista la pole provvisoria con il tempo di 1:47.638s. Sarà il primo squillo della sua carica.

Mancano poco più di cinque minuti alla fine delle prove, Hernandez sale al terzo posto temporaneo quando il numero 93 HRC monta in sella al secondo prototipo e riprende la via della pista. Stessa cosa per Viñales ma i due non troveranno il passo gisto per stare davanti. Il colombiano di Aspar conquista il secondo posto a poco più di 0,5s da Dovizioso poi Pol Espargaro che dalla terza posizione sale in pole seguito da Petrucci.

Battute finali, Rossi prova il giro veloce inseguito da Scott Redding e da Dovizioso. Il pilota romagnolo mette la sua DesmosediciGP davanti a tutti definitivamente con il tempo di 1:45.246s, Rossi è secondo e il britannico di Octo Pramac è terzo per la sua prima volta in prima fila. Marquez è subito dietro. Lorenzo fatica dopo la caduta della mattina ed è undicesimo mentre Iannone segna il nono tempo davanti a Petrucci ma, a causa della penalità post Catalogna, partirà dall’ultima fila vicino a Michele Pirro di Avintia Racing.

Per il numero 4 del team Ducati è la prima pole della stagione.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.