3 dicembre 2016

Viterbo, Caffeina Festival: da venerdì 24 giugno a domenica 3 luglio 2016

 

Dieci giorni di incontri, dibattiti, rappresentazioni e musica, il Festival di Caffeina è arrivato alla sua X edizione, entrando nel cuore di tutti gli amanti della cultura in Italia e diventando un attesissimo appuntamento fisso, che sa di prime sere d’estate, di passione – come anticipa lo slogan dell’edizione del 2016 “Un bacio in bocca” – e di energia. Caffeina è un grande contenitore pop, in cui cultura bassa e alta si incontrano richiamando ogni giorno, a Viterbo, nella cornice di un borgo medievale di bellezza rinomata, oltre 40 “narratori” (scrittori, artisti, musicisti, giornalisti, performer…) del panorama contemporaneo più importanti, fungendo da sveglia per la sonnolente cultura, da catalizzatore di nuovi linguaggi, da vettore di entusiasmi creativi.

GLI OSPITI

Carmine Abate, Francesco Abate, Eraldo Affinati, Simonetta Agnello Hornby, Edoardo Albinati, Ester Armanino, Ritanna Armeni, Pierluigi Battista, Mario Baudino, Luca Beatrice, Massimo Bisotti, Marco Bocci, Carlo Bonini, Annarita Briganti, Matteo Bussola, Pietrangelo Buttafuoco, Francesco Carofiglio, Guido Catalano, Martin Castrogiovanni, Aldo Cazzullo, Cristina Comencini, Mauro Corona, Ivan Cotroneo, Giuseppe Culicchia, Giancarlo De Cataldo, Maurizio De Giovanni, Diego Se Silva, Franco Di Mare, Paolo di Paolo, Alessandra Di Pietro, Luca Doninelli, Valentina D’Urbano, Giovanni Floris, Chiara Gamberale, Alberto Garlini, Lilli Gruber, Filippo La Porta, Lo Stato Sociale, Vito Mancuso, Antonio Manzini, Lorenzo Marone, Marco Marsullo, Nada, Gianluigi Nuzzi, Antonio Pascale, Antonio Pennacchi, Sergio Claudio Perroni, Romana Petri, Stefano Piedimonte, Enrico Ruggeri, Clara Sánchez, Gaia Servadio, Simona Sparaco, Sergio Staino, Elena Stancanelli, Fabio Stassi, Salvatore Striano, Cinzia Tani, Marco Tardelli, Marco Travaglio, Emanuele Trevi, Paola Turci e molti altri

#Unbacioinbocca

Protagonista di Caffeina 2016 è la passione, insieme a tutte le sue infinite sfumature e i suoi infiniti linguaggi. In un anno cruciale per i diritti delle unioni civili e delle coppie di fatto, il festival vuole rilanciare con quest’hashtag la cultura dell’amore e delle emozioni, schierandosi contro ogni forma di intollerenza e di odio. Un bacio in bocca è anche il titolo di un’antologia di racconti curata da Giorgio Nisini ed edita da Longanesi: una sola domanda – Che cos’è la passione? – e sedici autori dalla personalità diversissima che negli anni sono stati ospiti e protagonisti di Caffeina che cercano di rispondere. E poi, un museo costruito ad hoc nelle stanze del Palazzo degli Alessandri, Mille volte e altre cento: museo del bacio tra passione, cultura e magia, ospita un percorso immersivo nella storia del gesto d’amore più antico del mondo.

IL NUOVO CORTILE HOLDEN

JazzUp Festival, il Festival dell’Educazione (che quest’anno conta come ospiti Umberto Galimberti e Piergiorgio Odifreddi), gli appuntamenti di Senza Caffeina rivolti ai più piccoli e lo Slow Food Village sono ricorrenze e collaborazioni ormai consolidate che ricorrono anche per la decima edizione del festival. Novità assoluta è il Cortile Holden, che nasce dall’impegno della Scuola Holden, nella storica location del Cortile San Carluccio di Caffeina dove si svolgeranno gli incontri più letterari.

LA NOTTE DELLA TARANTA

Caffeina inoltre è orgogliosa di festeggiare i dieci anni del festival ospitando l’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta”. Nato come festival letterario, Caffeina negli anni ha sviluppato una particolare attenzione per la cultura popolare: musica, letture, esibizioni, street art…  È per questo che l’incontro tra Caffeina e La Notte della Taranta era inevitabile, all’insegna della cultura come passione e divertimento. Cresciuta negli anni, l’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta” è oggi composta da circa trenta musicisti di pizzica e musica popolare di tutto il Salento che rivisitano il repertorio tradizionale collaborando con noti artisti italiani e internazionali e fondendo la musica tradizionale salentina con altri linguaggi musicali, dalla world music al rock, dal jazz alla musica sinfonica.

PREMIO CAFFEINA POLIS MADE IN ITALY

Domenica 3 Luglio si terrà la prima edizione del “Premio Caffeina Polis Made in Italy”.
La premiazione, evento conclusivo del panel di dibattiti e faccia a faccia di Caffeina Polis – neo-sezione del Festival diretta dal giornalista Rai Giovanni Masotti – sarà preceduta da un dibattito sullo stato dell’economia nazionale a cui parteciperanno: il Viceministro dell’economia Enrico Zanetti, il Vicedirettore de “Il Sole 24 Ore” Alessandro Plateroti, il già Presidente del Consiglio Nazionale dei Commercialisti Claudio Siciliotti e il Professor Fulvio Pellegrini, valutatore delle politiche pubbliche.

Durante la cerimonia verranno premiate – oltre ad alcuni personaggi simbolo del “Made in Italy” quali Anna Fendi, ambasciatrice della moda italiana nel mondo,  Licia Mattioli, la regina del gioiello,  il fotografo Franco Fontana, le cui opere sono esposte in cinquanta paesi, la storica collezionista di moda Mara Parmegiani, il Presidente del comitato scientifico per l’allestimento del padiglione del vino italiano a Expo 2015 Riccardo Cotarella – altre aziende che si sono distinte per il loro export verso l’estero valorizzando le loro caratteristiche nazionali.

IN RETE CON LO STREAMING

Caffeina trasmetterà ogni sera in diretta streaming sulla sua pagina ufficiale Facebook (che conta 1 milione 600 mila like) i quattro appuntamenti più originali della serata: un’iniziativa pensata per fare rete con tutti gli amanti della cultura in Italia.

 

About Sara Mairaghi 1226 Articoli
Sara Mairaghi, chitarrista per passione e hobby, dopo aver lavorato come free lance per alcuni siti web, è approdata presso Il Tabloid Motori dove gestiva la parte social del sito. Vista la sua passione per qualsiasi tipo di evento festaiolo e alla moda, cinema e spetacolo, nel settembre 2014 ha preso in carico la categoria Intrattenimento ed Eventi de Iltabloid.it