7 dicembre 2016

Val Melaina, i Vigili sequestrano ciarpame, film vietati e test di gravidanza

Dalle prime luci dell’alba di stamattina la Polizia di Roma Capitale è intervenuta presso il mercato rionale di via Giovanni Conti, zona Val Melaina.

Gli agenti, appartenenti al gruppo Nomentano, diretti sul posto dal dott. Esposito e coadiuvati da personale della Stazione CC “Nuovo Salario” hanno bloccato e smantellato il mercatino abusivo che tenta di insediarsi in prossimità di quello autorizzato: gli abusivi stamane erano almeno 15, già dalle 6 posizionati sui marciapiedi, tra le auto e sulle aiuole, ed avevano già steso i lenzuoli pieni di materiale di dubbia provenienza, quasi tutto prelevato da cassonetti dell’immondizia.

Quattro persone sono state fermate e sanzionate, mentre la totalità del materiale è stato posto sotto sequestro, i fermati sono tutti cittadini rumeni di etnia rom, ed uno di essi è risultato con precedenti penali (trovato nel 2007 in possesso di carte di credito clonate).

L’esito dell’operazione, denominata “Caruzzu2”, ha portato a 10 sequestri amministrativi (artt. 28 e 29 dlgs 114/98), 300 kg di merce (materiale igienicamente non trattabile) smaltita tramite AMA, più altri 50 kg di merce varia (cd, computer portatili, modem, orologi, calze collant, macchine fotografiche e utensili da lavoro) anch’essa posta sotto sequestro. Singolare la presenza, tra la merce, di numerose videocassette e CD di film vietati ai minori, medicinali e addirittura alcune confezioni di Test di Gravidanza.,

Gli agenti hanno inoltre sequestrato e distrutto 6 passeggini adattati per trasportare merce. Importo complessivo dei verbali elevati € 41.312,00.

About Samantha Lombardi 4027 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it